IL PRIMO FORUM DEI MILITARI DELLA POLIZIA  E CARABINIERI vacanze, viaggi, mare, montagna, hotel, lastminute, lastsecond, offerte viaggi, voli, alberghi - PERSONALE MILITARE POLIZIOTTI CARABINIERE DONNE E UOMINI SOLDATI  SOLDATESSE MILITARESSE FORZE ARMATE FORZE DI POLIZIA E PUBBLICO IMPIEGO - WWW.MILITARI.INFO - RUOLO VOLONTARI SERGENTI MARESCIALLI UFFICIALI MARINA ESERCITO AERONAUTICA IMPIEGATI IMPIEGATO IMPIEGATE AMICIZIA SESSO SEXY RAGAZZE RAGAZZI DONNA FEMMINILE INCONTRI INCONTRO CASERME BASI BLOG FORUMS

Informazione sull'utilizzo dei cookie.
Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Cliccando su "Accetto" autorizzi a scaricare sul tuo Browser i cookie utilizzati da questo sito.
Accetto - Non accetto - Approfondisci

 

WWW.MILITARI.INFO
Il Forum delle Forze Armate e Forze di Polizia

 FAQFAQ   CercaCerca   Lista UtentiLista Utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 PHP121Instant Messenger   ProfiloProfilo   Messaggi PrivatiMessaggi Privati   LoginLogin 
 

SPECIALE RIORDINO GRADI E CARRIERE
1. Ecco i conteggi economici - 2. Come capire il riordino - 3. I Decreti Lgs. in G.U..
 

Il Sito dei Militari - Le foresterie Militari  - Nuovo Gruppo Facebook  - Nuova Pagina Facebook

Ricevi le nostre notizie su Telegram - Twitter - Cerca su Militari.info

vacanze, viaggi, mare, montagna, hotel, lastminute, lastsecond, offerte viaggi, voli, alberghi amore amicizia incontri case viaggi ferie mare soldi prestiti scambio turismo auto euro salute malattie prestiti sesso sex alberghi hotel donna donne ragazza

ragazze ragazzi uomini roma firenze venezia cagliari foggia napoli milano veneto  bologna emilia romagna rimini san marino liguria valle d'aosta piemonte CHATTARE SINGLE italia

 

 

 
Scivolo 2021 (ausiliaria o moltiplicatore)
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 13, 14, 15 ... 22, 23, 24  Successivo
 
Nuovo Argomento   Rispondi    Indice del Forum -> MARESCIALLI
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Alchiba



Registrato: 27/05/16 16:45
Messaggi: 153

MessaggioInviato: Ven Feb 05, 2021 4:24 pm    Oggetto: Rispondi Citando

Infatti l'Ausiliaria serve a chi , partito tardi deve accumulare più anni di contributi. tant'è che voi , partiti prima, non avendo bisogno di altri contributi, rinunciate , una volta ottenuta, per scegliere il Moltiplicatore[/quote]

Premetto che non sono ferratissimo su ausiliaria e moltiplicatore quindi potre scrivere sciocchezze , tuttavia la cosa che dici tu non è tanto fattibile... mi spiego:
anno 1968 arruolato 1985.
potrei andare in pensione nel 2023 (incluso i 15 mesi di FM) con 38 effettivi ma solo in riserva perchè ausiliaria non ci rientro davvero. Ma ci rientra chi più grande di eta ma meno anni di svz... lo scivolo forse! ma mi dicono che non è come l'ausiliaria, cioè perdi il moltiplicatore e gli scatti tfs...
insomma unica strada per non perderci troppo è 2028 con 43 effettivi .
Insomma conta solo eta anagrafica e, con gli assegni che prenderemo, avra la pensione piu robusta pur avendo meno contributi .
bho qlc non mi quadra
Top
Profilo Invia Messaggio Privato
terence



Registrato: 20/08/09 18:32
Messaggi: 374

MessaggioInviato: Ven Feb 05, 2021 4:40 pm    Oggetto: Rispondi Citando

Alchiba ha scritto:
Infatti l'Ausiliaria serve a chi , partito tardi deve accumulare più anni di contributi. tant'è che voi , partiti prima, non avendo bisogno di altri contributi, rinunciate , una volta ottenuta, per scegliere il Moltiplicatore


Premetto che non sono ferratissimo su ausiliaria e moltiplicatore quindi potre scrivere sciocchezze , tuttavia la cosa che dici tu non è tanto fattibile... mi spiego:
anno 1968 arruolato 1985.
potrei andare in pensione nel 2023 (incluso i 15 mesi di FM) con 38 effettivi ma solo in riserva perchè ausiliaria non ci rientro davvero. Ma ci rientra chi più grande di eta ma meno anni di svz... lo scivolo forse! ma mi dicono che non è come l'ausiliaria, cioè perdi il moltiplicatore e gli scatti tfs...
insomma unica strada per non perderci troppo è 2028 con 43 effettivi .
Insomma conta solo eta anagrafica e, con gli assegni che prenderemo, avra la pensione piu robusta pur avendo meno contributi .
bho qlc non mi quadra[/quote]

importante andare via a 55 anni..di eta'...o meglio:::dai 55 anni in su...e con i contributi previsti per l'anticipata...cioè....36 anni lavorativi + i 15 mesi di finestra mobile + 5 di abbuono....e ti becchi tutto.... o sbaglio????io seguirò questa strada, arruolato 89 classe 70
Top
Profilo Invia Messaggio Privato
mon1961



Registrato: 01/07/16 05:38
Messaggi: 179

MessaggioInviato: Ven Feb 05, 2021 7:08 pm    Oggetto: Rispondi Citando

Alchiba ha scritto:
Infatti l'Ausiliaria serve a chi , partito tardi deve accumulare più anni di contributi. tant'è che voi , partiti prima, non avendo bisogno di altri contributi, rinunciate , una volta ottenuta, per scegliere il Moltiplicatore


Premetto che non sono ferratissimo su ausiliaria e moltiplicatore quindi potre scrivere sciocchezze , tuttavia la cosa che dici tu non è tanto fattibile... mi spiego:
anno 1968 arruolato 1985.
potrei andare in pensione nel 2023 (incluso i 15 mesi di FM) con 38 effettivi ma solo in riserva perchè ausiliaria non ci rientro davvero. Ma ci rientra chi più grande di eta ma meno anni di svz... lo scivolo forse! ma mi dicono che non è come l'ausiliaria, cioè perdi il moltiplicatore e gli scatti tfs...
insomma unica strada per non perderci troppo è 2028 con 43 effettivi .
Insomma conta solo eta anagrafica e, con gli assegni che prenderemo, avra la pensione piu robusta pur avendo meno contributi .
bho qlc non mi quadra[/quote]

Buonasera a tutto il forum.
Nel 2012 è stato inserito lo scivolo con la possibilità di entrare in ausiliaria anche per coloro che non raggiungevano i limiti d'età. Questo "beneficio" è stato dato per un solo motivo.
Ridurre il personale militare da 190000 a 150000 entro il 2024.
Secondo voi, l'amministrazione difesa di chi si vuole liberare prima, delle persone più giovani o di quelle più anziane.
Tra l'altro l'istituto dell'ausiliaria non termina (al momento) nel 2024, nel 2024 termina lo scivolo.
Ultima cosa, quando si esce anticipatamente ma si rientra nell'ausiliaria si prendono tutti i benefici che spettano per l'uscita per raggiunti limiti d'età ossia:
il moltiplicatore e i 6 scatti sul TFS con prima rata dopo un anno dall'entrata in pensione
Ciao
Top
Profilo Invia Messaggio Privato
Haiku



Registrato: 11/01/20 23:52
Messaggi: 33

MessaggioInviato: Ven Feb 05, 2021 11:44 pm    Oggetto: Rispondi Citando

mon1961 ha scritto:
Alchiba ha scritto:
Infatti l'Ausiliaria serve a chi , partito tardi deve accumulare più anni di contributi. tant'è che voi , partiti prima, non avendo bisogno di altri contributi, rinunciate , una volta ottenuta, per scegliere il Moltiplicatore


Premetto che non sono ferratissimo su ausiliaria e moltiplicatore quindi potre scrivere sciocchezze , tuttavia la cosa che dici tu non è tanto fattibile... mi spiego:
anno 1968 arruolato 1985.
potrei andare in pensione nel 2023 (incluso i 15 mesi di FM) con 38 effettivi ma solo in riserva perchè ausiliaria non ci rientro davvero. Ma ci rientra chi più grande di eta ma meno anni di svz... lo scivolo forse! ma mi dicono che non è come l'ausiliaria, cioè perdi il moltiplicatore e gli scatti tfs...
insomma unica strada per non perderci troppo è 2028 con 43 effettivi .
Insomma conta solo eta anagrafica e, con gli assegni che prenderemo, avra la pensione piu robusta pur avendo meno contributi .
bho qlc non mi quadra






Buonasera a tutto il forum.
Nel 2012 è stato inserito lo scivolo con la possibilità di entrare in ausiliaria anche per coloro che non raggiungevano i limiti d'età. Questo "beneficio" è stato dato per un solo motivo.
Ridurre il personale militare da 190000 a 150000 entro il 2024.
Secondo voi, l'amministrazione difesa di chi si vuole liberare prima, delle persone più giovani o di quelle più anziane.
Tra l'altro l'istituto dell'ausiliaria non termina (al momento) nel 2024, nel 2024 termina lo scivolo.
Ultima cosa, quando si esce anticipatamente ma si rientra nell'ausiliaria si prendono tutti i benefici che spettano per l'uscita per raggiunti limiti d'età ossia:
il moltiplicatore e i 6 scatti sul TFS con prima rata dopo un anno dall'entrata in pensione
Ciao[/quote]

Buonasera a tutti.

Sono un 1° Lgt MM partito col servizio di leva nel marzo 1982 (18 mesi, sergente diplomato dopo 11mesi), raffermato e poi passato in servizio permanente. Sono rientrato nella graduatoria utile per lo scivolo del 2019 ed ho optato per il moltiplicatore uscendo il 31 dicembre.
Non ho lavorato nel settore amministrativo ma, prima di decidere per il congedo, mi sono informato sulle differenze economiche fra le varie forme di trattamento economico “post servizio” per chi, come me, è nel sistema pensionistico misto. Sperando nell’utilità, mi permetto di fare un riepilogo schematico delle differenze dei vari trattamenti.
Prima premessa, la forchetta fra stipendio e “pensione” si allarga sempre più col diminuire degli anni retributivi e l’aumentare dei contributivi compensati in parte da eventuali accessorie importanti (straordinari, trattamenti di missione vari, teatri operativi, estero, ecc.) conseguenza logica: più si rimane in servizio più la pensione si avvicina all’ultimo stipendio tabellare.
Seconda premessa, per le cifre indicate, mi baso sul mio servizio: 16 anni e 4 mesi cumulativi al 31.12.1995 senza rilevanti accessorie per tutto il successivo periodo contributivo (un po' di imbarco, 2 leggi 100/86) per un totale di 42 anni e 9 mesi cumulativi ed un’età all’uscita di 58 anni e 4 mesi.

Ecco lo schema

Collocamento a domanda in riserva (requisiti contributivi maturati e qualsiasi età anagrafica):
- Pensione pagata dall’INPS comprensiva di 6 scatti stipendiali, il netto percepito è di circa 200 euro in meno rispetto all’ultimo stipendio (nota: viene addebitata sulla pensione la quota obbligatoria relativa ai 6 scatti stipendiali, circa 30 euro mensili, fino al compimento dei 60 anni);
- Cassa Sottufficiali pagata dopo circa un mese dalla data di pensione, circa 20.000 euro;
- TFS pagato in massimo tre tranche il cui ammontare totale dipende dagli anni effettivi a partire dal passaggio in ruolo ai quali si sommano gli anni di servizi speciali e della leva/pre ruolo eventuale riscattati (non spettano i 6 scatti). Ogni tranche è di 50.000 euro lordi. La prima tranche è pagata dall’INPS dopo 24 mesi dal congedo ed entro 27 mesi. Poi dopo 12/15 mesi la seconda ed altri 12/15 mesi l’eventuale terza.


Collocamento in ausiliaria o, a scelta, in riserva col moltiplicatore in seguito a domanda per lo scivolo (equiparato a tutti gli effetti al limite d’età) e rientrando nei posti disponibili (requisiti contributivi maturati e almeno 55 anni di età anagrafica oppure 35 anni di contributi e 58 anni età):

se la scelta è l’ausiliaria (periodo nel quale si può essere chiamati a lavorare in altra amministrazione, cosa per altro rara per i Sottufficiali):
- Per i cinque anni nella posizione di ausiliaria si viene pagati ancora dall’amministrazione di appartenenza e il netto corrisponde all’incirca a quanto si percepirebbe in riserva (200 euro meno dello stipendio) perché, se è vero che si percepisce l’indennità di ausiliaria, su quella si pagano ancora i contributi all’INPS. Il vantaggio si ha al termine dei cinque anni perchè, passando all’INPS, e quindi definitivamente in riserva, viene effettuato un calcolo della pensione spettante che tiene conto dei contributi (e di altri parametri) versati nei 5 anni di ausiliaria in maniera che mensilmente si percepirà intorno ai 250 euro mensili in più (mi riferisco sempre ad un calcolo approssimativo).
- Cassa Sottufficiali pagata dopo circa un mese dalla data di collocamento in ausiliaria, circa 20.000 euro;
- TFS pagato sempre in massimo tre tranche ma sul quale, agli anni effettivi e riscattati, vengono aggiunti in maniera fittizia gli anni mancanti ai 60 e i 6 scatti che lo fanno lievitare di circa il 15 per cento rispetto alla riserva. Ogni tranche è sempre di 50.000 euro lordi. La prima tranche è pagata dall’INPS dopo 12 mesi dal passaggio in ausiliaria ed entro 15 mesi. Poi dopo 12/15 mesi la seconda ed altri 12/15 mesi la terza. A differenza della pensione mensile, gli anni in ausiliaria non determinano un ricalcolo del TFS.

Se la scelta è la riserva col moltiplicatore:
- Pensione pagata dall’INPS comprensiva dei 6 scatti stipendiali, il netto percepito è vicino all’ultimo stipendio (nota: viene comunque addebitata sulla pensione la quota obbligatoria relativa ai 6 scatti stipendiali, circa 30 euro mensili, fino al compimento dei 60 anni);
- Cassa Sottufficiali pagata dopo circa un mese dalla data di pensione, circa 20.000 euro;
- TFS, come per l’ausiliaria, pagato in massimo tre tranche e sul quale, agli anni effettivi e riscattati, vengono aggiunti in maniera fittizia gli anni mancanti ai 60 e i 6 scatti che lo fanno lievitare di circa il 15 per cento rispetto alla semplice riserva. Ogni tranche è sempre di 50.000 euro lordi. La prima tranche è pagata dall’INPS dopo 12 mesi dal congedo ed entro 15 mesi. Poi dopo 12/15 mesi la seconda ed altri 12/15 mesi la terza.


Per il collocamento d’ufficio in ausiliaria o, a scelta, in riserva col moltiplicatore al raggiungimento del limite d’età (60 anni) l’unica differenza con lo scivolo è che non si paga mensilmente la quota obbligatoria relativa ai 6 scatti stipendiali.


Ultima possibilità d’uscita è il collocamento in ausiliaria o, a scelta, in riserva col moltiplicatore in seguito a domanda avendo maturato 40 anni effettivi di servizio indipendentemente dall’età anagrafica.

Se la scelta è l’ausiliaria:
- Per i cinque anni nella posizione di ausiliaria si viene pagati ancora dall’amministrazione di appartenenza e il netto corrisponde all’incirca a quanto si percepirebbe in riserva (200 euro meno dello stipendio) perché, se è vero che si percepisce l’indennità di ausiliaria, su quella si pagano ancora i contributi all’INPS. Il vantaggio si ha al termine dei cinque anni perchè, passando all’INPS, e quindi definitivamente in riserva, viene effettuato un calcolo della pensione spettante che tiene conto dei contributi (e di altri parametri) versati nei 5 anni di ausiliaria in maniera che mensilmente si percepirà intorno ai 250 euro mensili in più (mi riferisco sempre ad un calcolo approssimativo).
- Cassa Sottufficiali pagata dopo circa un mese dalla data di collocamento in ausiliaria, circa 22.000 euro;
- TFS pagato in massimo tre tranche il cui ammontare totale dipende dagli anni effettivi a partire dal passaggio in ruolo ai quali si sommano gli anni di servizi speciali e della leva/pre ruolo eventuale riscattati (non spettano i 6 scatti). Ogni tranche è di 50.000 euro lordi. La prima tranche è pagata dall’INPS dopo 24 mesi dal congedo ed entro 27 mesi. Poi dopo 12/15 mesi la seconda ed altri 12/15 mesi l’eventuale terza. A differenza della pensione mensile, gli anni in ausiliaria non determinano un ricalcolo del TFS.
Se la scelta è la riserva col moltiplicatore:
- Pensione pagata dall’INPS comprensiva dei 6 scatti stipendiali, il netto percepito è vicino all’ultimo stipendio (nota: viene comunque addebitata sulla pensione la quota obbligatoria relativa ai 6 scatti stipendiali, circa 30 euro mensili, fino al compimento dei 60 anni);
- Cassa Sottufficiali pagata dopo circa un mese dalla data di pensione, circa 22.000 euro;
- TFS pagato in massimo tre tranche il cui ammontare totale dipende dagli anni effettivi a partire dal passaggio in ruolo ai quali si sommano gli anni di servizi speciali e della leva/pre ruolo eventuale riscattati (non spettano i 6 scatti). Ogni tranche è di 50.000 euro lordi. La prima tranche è pagata dall’INPS dopo 24 mesi dal congedo ed entro 27 mesi. Poi dopo 12/15 mesi la seconda ed altri 12/15 mesi l’eventuale terza.

Spero di non aver dimenticato nulla.

Ovviamente la scelta di lasciare in anticipo il servizio non è soltanto questione economica.

Un caro saluto
_________________
E 'l naufragar m'è dolce in questo mare
Top
Profilo Invia Messaggio Privato
loran62



Registrato: 30/08/16 16:21
Messaggi: 211

MessaggioInviato: Mar Feb 09, 2021 12:17 pm    Oggetto: Rispondi Citando

Haiku ha scritto:
mon1961 ha scritto:
Alchiba ha scritto:
Infatti l'Ausiliaria serve a chi , partito tardi deve accumulare più anni di contributi. tant'è che voi , partiti prima, non avendo bisogno di altri contributi, rinunciate , una volta ottenuta, per scegliere il Moltiplicatore


Premetto che non sono ferratissimo su ausiliaria e moltiplicatore quindi potre scrivere sciocchezze , tuttavia la cosa che dici tu non è tanto fattibile... mi spiego:
anno 1968 arruolato 1985.
potrei andare in pensione nel 2023 (incluso i 15 mesi di FM) con 38 effettivi ma solo in riserva perchè ausiliaria non ci rientro davvero. Ma ci rientra chi più grande di eta ma meno anni di svz... lo scivolo forse! ma mi dicono che non è come l'ausiliaria, cioè perdi il moltiplicatore e gli scatti tfs...
insomma unica strada per non perderci troppo è 2028 con 43 effettivi .
Insomma conta solo eta anagrafica e, con gli assegni che prenderemo, avra la pensione piu robusta pur avendo meno contributi .
bho qlc non mi quadra






Buonasera a tutto il forum.
Nel 2012 è stato inserito lo scivolo con la possibilità di entrare in ausiliaria anche per coloro che non raggiungevano i limiti d'età. Questo "beneficio" è stato dato per un solo motivo.
Ridurre il personale militare da 190000 a 150000 entro il 2024.
Secondo voi, l'amministrazione difesa di chi si vuole liberare prima, delle persone più giovani o di quelle più anziane.
Tra l'altro l'istituto dell'ausiliaria non termina (al momento) nel 2024, nel 2024 termina lo scivolo.
Ultima cosa, quando si esce anticipatamente ma si rientra nell'ausiliaria si prendono tutti i benefici che spettano per l'uscita per raggiunti limiti d'età ossia:
il moltiplicatore e i 6 scatti sul TFS con prima rata dopo un anno dall'entrata in pensione
Ciao


Buonasera a tutti.

Sono un 1° Lgt MM partito col servizio di leva nel marzo 1982 (18 mesi, sergente diplomato dopo 11mesi), raffermato e poi passato in servizio permanente. Sono rientrato nella graduatoria utile per lo scivolo del 2019 ed ho optato per il moltiplicatore uscendo il 31 dicembre.
Non ho lavorato nel settore amministrativo ma, prima di decidere per il congedo, mi sono informato sulle differenze economiche fra le varie forme di trattamento economico “post servizio” per chi, come me, è nel sistema pensionistico misto. Sperando nell’utilità, mi permetto di fare un riepilogo schematico delle differenze dei vari trattamenti.
Prima premessa, la forchetta fra stipendio e “pensione” si allarga sempre più col diminuire degli anni retributivi e l’aumentare dei contributivi compensati in parte da eventuali accessorie importanti (straordinari, trattamenti di missione vari, teatri operativi, estero, ecc.) conseguenza logica: più si rimane in servizio più la pensione si avvicina all’ultimo stipendio tabellare.
Seconda premessa, per le cifre indicate, mi baso sul mio servizio: 16 anni e 4 mesi cumulativi al 31.12.1995 senza rilevanti accessorie per tutto il successivo periodo contributivo (un po' di imbarco, 2 leggi 100/86) per un totale di 42 anni e 9 mesi cumulativi ed un’età all’uscita di 58 anni e 4 mesi.

Ecco lo schema

Collocamento a domanda in riserva (requisiti contributivi maturati e qualsiasi età anagrafica):
- Pensione pagata dall’INPS comprensiva di 6 scatti stipendiali, il netto percepito è di circa 200 euro in meno rispetto all’ultimo stipendio (nota: viene addebitata sulla pensione la quota obbligatoria relativa ai 6 scatti stipendiali, circa 30 euro mensili, fino al compimento dei 60 anni);
- Cassa Sottufficiali pagata dopo circa un mese dalla data di pensione, circa 20.000 euro;
- TFS pagato in massimo tre tranche il cui ammontare totale dipende dagli anni effettivi a partire dal passaggio in ruolo ai quali si sommano gli anni di servizi speciali e della leva/pre ruolo eventuale riscattati (non spettano i 6 scatti). Ogni tranche è di 50.000 euro lordi. La prima tranche è pagata dall’INPS dopo 24 mesi dal congedo ed entro 27 mesi. Poi dopo 12/15 mesi la seconda ed altri 12/15 mesi l’eventuale terza.


Collocamento in ausiliaria o, a scelta, in riserva col moltiplicatore in seguito a domanda per lo scivolo (equiparato a tutti gli effetti al limite d’età) e rientrando nei posti disponibili (requisiti contributivi maturati e almeno 55 anni di età anagrafica oppure 35 anni di contributi e 58 anni età):

se la scelta è l’ausiliaria (periodo nel quale si può essere chiamati a lavorare in altra amministrazione, cosa per altro rara per i Sottufficiali):
- Per i cinque anni nella posizione di ausiliaria si viene pagati ancora dall’amministrazione di appartenenza e il netto corrisponde all’incirca a quanto si percepirebbe in riserva (200 euro meno dello stipendio) perché, se è vero che si percepisce l’indennità di ausiliaria, su quella si pagano ancora i contributi all’INPS. Il vantaggio si ha al termine dei cinque anni perchè, passando all’INPS, e quindi definitivamente in riserva, viene effettuato un calcolo della pensione spettante che tiene conto dei contributi (e di altri parametri) versati nei 5 anni di ausiliaria in maniera che mensilmente si percepirà intorno ai 250 euro mensili in più (mi riferisco sempre ad un calcolo approssimativo).
- Cassa Sottufficiali pagata dopo circa un mese dalla data di collocamento in ausiliaria, circa 20.000 euro;
- TFS pagato sempre in massimo tre tranche ma sul quale, agli anni effettivi e riscattati, vengono aggiunti in maniera fittizia gli anni mancanti ai 60 e i 6 scatti che lo fanno lievitare di circa il 15 per cento rispetto alla riserva. Ogni tranche è sempre di 50.000 euro lordi. La prima tranche è pagata dall’INPS dopo 12 mesi dal passaggio in ausiliaria ed entro 15 mesi. Poi dopo 12/15 mesi la seconda ed altri 12/15 mesi la terza. A differenza della pensione mensile, gli anni in ausiliaria non determinano un ricalcolo del TFS.

Se la scelta è la riserva col moltiplicatore:
- Pensione pagata dall’INPS comprensiva dei 6 scatti stipendiali, il netto percepito è vicino all’ultimo stipendio (nota: viene comunque addebitata sulla pensione la quota obbligatoria relativa ai 6 scatti stipendiali, circa 30 euro mensili, fino al compimento dei 60 anni);
- Cassa Sottufficiali pagata dopo circa un mese dalla data di pensione, circa 20.000 euro;
- TFS, come per l’ausiliaria, pagato in massimo tre tranche e sul quale, agli anni effettivi e riscattati, vengono aggiunti in maniera fittizia gli anni mancanti ai 60 e i 6 scatti che lo fanno lievitare di circa il 15 per cento rispetto alla semplice riserva. Ogni tranche è sempre di 50.000 euro lordi. La prima tranche è pagata dall’INPS dopo 12 mesi dal congedo ed entro 15 mesi. Poi dopo 12/15 mesi la seconda ed altri 12/15 mesi la terza.


Per il collocamento d’ufficio in ausiliaria o, a scelta, in riserva col moltiplicatore al raggiungimento del limite d’età (60 anni) l’unica differenza con lo scivolo è che non si paga mensilmente la quota obbligatoria relativa ai 6 scatti stipendiali.


Ultima possibilità d’uscita è il collocamento in ausiliaria o, a scelta, in riserva col moltiplicatore in seguito a domanda avendo maturato 40 anni effettivi di servizio indipendentemente dall’età anagrafica.

Se la scelta è l’ausiliaria:
- Per i cinque anni nella posizione di ausiliaria si viene pagati ancora dall’amministrazione di appartenenza e il netto corrisponde all’incirca a quanto si percepirebbe in riserva (200 euro meno dello stipendio) perché, se è vero che si percepisce l’indennità di ausiliaria, su quella si pagano ancora i contributi all’INPS. Il vantaggio si ha al termine dei cinque anni perchè, passando all’INPS, e quindi definitivamente in riserva, viene effettuato un calcolo della pensione spettante che tiene conto dei contributi (e di altri parametri) versati nei 5 anni di ausiliaria in maniera che mensilmente si percepirà intorno ai 250 euro mensili in più (mi riferisco sempre ad un calcolo approssimativo).
- Cassa Sottufficiali pagata dopo circa un mese dalla data di collocamento in ausiliaria, circa 22.000 euro;
- TFS pagato in massimo tre tranche il cui ammontare totale dipende dagli anni effettivi a partire dal passaggio in ruolo ai quali si sommano gli anni di servizi speciali e della leva/pre ruolo eventuale riscattati (non spettano i 6 scatti). Ogni tranche è di 50.000 euro lordi. La prima tranche è pagata dall’INPS dopo 24 mesi dal congedo ed entro 27 mesi. Poi dopo 12/15 mesi la seconda ed altri 12/15 mesi l’eventuale terza. A differenza della pensione mensile, gli anni in ausiliaria non determinano un ricalcolo del TFS.
Se la scelta è la riserva col moltiplicatore:
- Pensione pagata dall’INPS comprensiva dei 6 scatti stipendiali, il netto percepito è vicino all’ultimo stipendio (nota: viene comunque addebitata sulla pensione la quota obbligatoria relativa ai 6 scatti stipendiali, circa 30 euro mensili, fino al compimento dei 60 anni);
- Cassa Sottufficiali pagata dopo circa un mese dalla data di pensione, circa 22.000 euro;
- TFS pagato in massimo tre tranche il cui ammontare totale dipende dagli anni effettivi a partire dal passaggio in ruolo ai quali si sommano gli anni di servizi speciali e della leva/pre ruolo eventuale riscattati (non spettano i 6 scatti). Ogni tranche è di 50.000 euro lordi. La prima tranche è pagata dall’INPS dopo 24 mesi dal congedo ed entro 27 mesi. Poi dopo 12/15 mesi la seconda ed altri 12/15 mesi l’eventuale terza.

Spero di non aver dimenticato nulla.

Ovviamente la scelta di lasciare in anticipo il servizio non è soltanto questione economica.

Un caro saluto[/quote]
Mi sembra strano che se scegli la Riserva con Moltiplicatore venga aggiunto fittiziamente il periodo mancante ai sessant'anni. Specie per la Buonauscita.
_________________
loran62
Top
Profilo Invia Messaggio Privato
Haiku



Registrato: 11/01/20 23:52
Messaggi: 33

MessaggioInviato: Mar Feb 09, 2021 1:24 pm    Oggetto: Rispondi Citando

per loran62:
in merito al tuo dubbio relativo al calcolo del TFS per chi, vinto lo scivolo, sceglie il moltiplicatore, ti garantisco che è come l'ho descritto poiché è la scelta che ho fatto io stesso uscendo con lo scivolo nel 2019. Infatti, così mi è stato calcolato sia nel documento che la mia amministrazione di provenienza ha inviato all''INPS sia nella quantificazione del TFS che l'INPS mi ha inviato su mia istanza, avendo chiesto di aderire all'anticipazione del suo pagamento con il banco BPM. Ricordo che lo scivolo è equiparato a tutti gli effetti all'uscita per limite d'età sia che si rimanga nella posizione di ausiliaria sia che si opti per il moltiplicatore.
_________________
E 'l naufragar m'è dolce in questo mare
Top
Profilo Invia Messaggio Privato
alias 61



Registrato: 16/07/14 09:38
Messaggi: 383

MessaggioInviato: Mar Feb 09, 2021 2:30 pm    Oggetto: Rispondi Citando

Haiku ha scritto:
per loran62:
in merito al tuo dubbio relativo al calcolo del TFS per chi, vinto lo scivolo, sceglie il moltiplicatore, ti garantisco che è come l'ho descritto poiché è la scelta che ho fatto io stesso uscendo con lo scivolo nel 2019. Infatti, così mi è stato calcolato sia nel documento che la mia amministrazione di provenienza ha inviato all''INPS sia nella quantificazione del TFS che l'INPS mi ha inviato su mia istanza, avendo chiesto di aderire all'anticipazione del suo pagamento con il banco BPM. Ricordo che lo scivolo è equiparato a tutti gli effetti all'uscita per limite d'età sia che si rimanga nella posizione di ausiliaria sia che si opti per il moltiplicatore.

Giustissimo. Non fa una piega!
Top
Profilo Invia Messaggio Privato
loran62



Registrato: 30/08/16 16:21
Messaggi: 211

MessaggioInviato: Mar Feb 09, 2021 3:39 pm    Oggetto: Rispondi Citando

Haiku ha scritto:
per loran62:
in merito al tuo dubbio relativo al calcolo del TFS per chi, vinto lo scivolo, sceglie il moltiplicatore, ti garantisco che è come l'ho descritto poiché è la scelta che ho fatto io stesso uscendo con lo scivolo nel 2019. Infatti, così mi è stato calcolato sia nel documento che la mia amministrazione di provenienza ha inviato all''INPS sia nella quantificazione del TFS che l'INPS mi ha inviato su mia istanza, avendo chiesto di aderire all'anticipazione del suo pagamento con il banco BPM. Ricordo che lo scivolo è equiparato a tutti gli effetti all'uscita per limite d'età sia che si rimanga nella posizione di ausiliaria sia che si opti per il moltiplicatore.

Approfitto della tua disponibilità, visto che quello da te riportato pone un altro punto a favore del transito in Riserva, nel mio caso particolare uscirò a Luglio con 34 anni 4 mesi + 5 anni di scivolo. A sessanta anni saranno 35+5 precisi anzi , avanzano pure due giorni Very Happy , nonostante gli anni contributivi non siano pieni ( di solito per gli altri almeno 37+5), mi conviene lo stesso secondo te il moltiplicatore ?
_________________
loran62
Top
Profilo Invia Messaggio Privato
Haiku



Registrato: 11/01/20 23:52
Messaggi: 33

MessaggioInviato: Mar Feb 09, 2021 8:22 pm    Oggetto: Rispondi Citando

loran62 ha scritto:
Haiku ha scritto:
per loran62:
in merito al tuo dubbio relativo al calcolo del TFS per chi, vinto lo scivolo, sceglie il moltiplicatore, ti garantisco che è come l'ho descritto poiché è la scelta che ho fatto io stesso uscendo con lo scivolo nel 2019. Infatti, così mi è stato calcolato sia nel documento che la mia amministrazione di provenienza ha inviato all''INPS sia nella quantificazione del TFS che l'INPS mi ha inviato su mia istanza, avendo chiesto di aderire all'anticipazione del suo pagamento con il banco BPM. Ricordo che lo scivolo è equiparato a tutti gli effetti all'uscita per limite d'età sia che si rimanga nella posizione di ausiliaria sia che si opti per il moltiplicatore.

Approfitto della tua disponibilità, visto che quello da te riportato pone un altro punto a favore del transito in Riserva, nel mio caso particolare uscirò a Luglio con 34 anni 4 mesi + 5 anni di scivolo. A sessanta anni saranno 35+5 precisi anzi , avanzano pure due giorni Very Happy , nonostante gli anni contributivi non siano pieni ( di solito per gli altri almeno 37+5), mi conviene lo stesso secondo te il moltiplicatore ?


Per chiarezza e per evitare equivoci sulla parola "scivolo", io intendo con scivolo la possibilità che una volta all'anno, dal 2001 al 2024 è concessa al personale del ruolo marescialli e agli ufficiali di transitare a domanda in ausiliaria e, dal 2017, optare anche per la riserva con moltiplicatore (possibilità definita per convenzione informale "scivolo"). Non intendo, quindi, con scivolo, come fanno molti colleghi, i contributi figurativi, utili per il raggiungimento del requisito pensionistico, maturati con impiego in operativa di campagna, imbarco, volo, ecc.. Detto questo, posso immaginare che la tua uscita sarà determinata dalla domanda che hai fatto/farai aderendo alla circolare in parola di quest'anno pubblicata sul sito di PERSOMIL a dicembre come da link che ho postato all'inizio di questo topic e che ripropongo, https://www.difesa.it/SGD-DNA/Staff/DG/PERSOMIL/Circolari/Pagine/0479496_Stato_giuridico.aspx .
Giusto?
Diversamente, se chiedi semplicemente di lasciare il servizio in anticipo a domanda non partecipando al "concorso" bandito con la circolare di cui sopra ed ovviamente rientrando nel numero dei posti utili, ma presentando altro tipo di istanza prevista con altra circolare per andare in riserva, non hai diritto al moltiplicatore, tanto meno all'ausiliaria.
_________________
E 'l naufragar m'è dolce in questo mare
Top
Profilo Invia Messaggio Privato
Destrues



Registrato: 10/10/15 22:12
Messaggi: 1573

MessaggioInviato: Mer Feb 10, 2021 12:15 pm    Oggetto: Rispondi Citando

Giusto per chiudere la discussione, ad oggi quando mancano ancora 19 gg. alla scadenza del “concorso” per usufruire dello scivolo, risultano iscritti in 971 a fronte di 200 posti. Se l’Amministrazione non interviene per chiedere un ampliamento legislativo del bacino di utenza, prevedo che moltissimi rimarranno usque ad finem, con tutto ciò che questo comporta per le FFAA!
Top
Profilo Invia Messaggio Privato
Mostra prima i Messaggi di:   
Nuovo Argomento   Rispondi    Indice del Forum -> MARESCIALLI Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 13, 14, 15 ... 22, 23, 24  Successivo
Pagina 14 di 24

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere a nessun Argomento
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
FORUM DONNE AMORE SESSO SEXY BLOG  AMICIZIA - RAGAZZE - RAGAZZI - DONNA - FEMMINILE INCONTRI

 

Militari.info - il forum più frequentato dai militari. Iscriviti ora!


 

 


Powered by phpBB Group © 2001 - 2017 phpBB.it
Traduzione Italiana V-0.15 phpBB.it
Il forum www.militari.info è stato creato il 3 ottobre 2005
Risoluzione video ottimizzata: 1024 x 768 e sup.
 

vacanze, viaggi, mare, montagna, hotel, lastminute, lastsecond, offerte viaggi, voli, alberghi