IL PRIMO FORUM DEI MILITARI DELLA POLIZIA  E CARABINIERI vacanze, viaggi, mare, montagna, hotel, lastminute, lastsecond, offerte viaggi, voli, alberghi - PERSONALE MILITARE POLIZIOTTI CARABINIERE DONNE E UOMINI SOLDATI  SOLDATESSE MILITARESSE FORZE ARMATE FORZE DI POLIZIA E PUBBLICO IMPIEGO - WWW.MILITARI.INFO - RUOLO VOLONTARI SERGENTI MARESCIALLI UFFICIALI MARINA ESERCITO AERONAUTICA IMPIEGATI IMPIEGATO IMPIEGATE AMICIZIA SESSO SEXY RAGAZZE RAGAZZI DONNA FEMMINILE INCONTRI INCONTRO CASERME BASI BLOG FORUMS

Informazione sull'utilizzo dei cookie.
Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Cliccando su "Accetto" autorizzi a scaricare sul tuo Browser i cookie utilizzati da questo sito.
Accetto - Non accetto - Approfondisci

 

WWW.MILITARI.INFO
Il Forum delle Forze Armate e Forze di Polizia

 FAQFAQ   CercaCerca   Lista UtentiLista Utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 PHP121Instant Messenger   ProfiloProfilo   Messaggi PrivatiMessaggi Privati   LoginLogin 
 

SPECIALE RIORDINO GRADI E CARRIERE
1. Ecco i conteggi economici - 2. Come capire il riordino - 3. I Decreti Lgs. in G.U..
 

Il Sito dei Militari - Le foresterie Militari  - Nuovo Gruppo Facebook  - Nuova Pagina Facebook

Ricevi le nostre notizie su Telegram - Twitter - Cerca su Militari.info

vacanze, viaggi, mare, montagna, hotel, lastminute, lastsecond, offerte viaggi, voli, alberghi amore amicizia incontri case viaggi ferie mare soldi prestiti scambio turismo auto euro salute malattie prestiti sesso sex alberghi hotel donna donne ragazza

ragazze ragazzi uomini roma firenze venezia cagliari foggia napoli milano veneto  bologna emilia romagna rimini san marino liguria valle d'aosta piemonte CHATTARE SINGLE italia

 

 

 
AUFP M.M. - Da strumento visionario a precariato di Stato
Vai a Precedente  1, 2, 3  Successivo
 
Nuovo Argomento   Rispondi    Indice del Forum -> MARINA
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Sangria



Registrato: 22/05/07 18:19
Messaggi: 3376

MessaggioInviato: Mar Ott 31, 2017 11:42 pm    Oggetto: Rispondi Citando

confermo.
_________________
Ahi serva Italia, di dolore ostello, nave senza nocchiere in gran tempesta, non donna di province, ma bordello!
Top
Profilo Invia Messaggio Privato
Plutarco



Registrato: 19/10/17 11:02
Messaggi: 19

MessaggioInviato: Mer Nov 01, 2017 10:51 am    Oggetto: Rispondi Citando

[quote="westindias"][quote="Plutarco"]
westindias ha scritto:


Plutarco, le analisi tendono a rispecchiare le categorie di chi le fa, e, quantunque non dica che siano necessariamente sbagliate, di certo non hanno il carattere dell'oggettività.

Peraltro ho dei dubbi che, in linea generale, il periodo di ferma sia tale da mutare radicalmente quelle che sono le tue conoscenze, ma la mia impressione e che molti concorrenti, ed in particolare i laureati, siano un po' debolucci.

Sia chiaro che mi riferisco ad argomenti tecnici, su quello che è al di fuori del mio campo mi astengo. Inoltre le domande degli scritti e degli orali le ho preparate io: pensavo che, soprattutto i laureati, le avrebbero affrontate con scioltezza, invece sono rimasto meravigliato ma una buona parte ci si è impiccato.

Comprenderai quindi perchè non condivido: per esperienza diretta. Il che non vuol dire che possa discettare di ogni singolo caso, ma concorderai che, in prospettiva statistica, il fatto mi conferisce una certa credibilità.


Il periodo di ferma di 27 mesi sul posto di lavoro (in questo caso voglio soffermarmi sulle CP) è tale da fornirti un vasto bagaglio di conoscenze, che possono darti o una vera e propria formazione oppure colmare delle tue lacune. Nella maggior parte dei casi, personale laureato e/o diplomato, che ha già svolto attività lavorativa fuori dalla pubblica amministrazione, può migliorare il Corpo.

Tuttavia la Forza Armata continua ad utilizzare il suddetto personale come forza lavoro semplice, non valorizzandone le competenze e soprattutto impedendo che queste possano essere utilizzate come parametro di riferimento per un'eventuale rafferma o stabilizzazione.

In merito ai quesiti scritti e orali del concorso RS, sia che vengano affrontati da diplomati che da laureati, è indubbio che non costituiscono affatto un parametro di valutazione oggettiva, in quanto possono tranquillamente essere affrontati anche da personale civile. Mi spiego: mentre un UFP si uccide di lavoro nella sezione tecnica di una Compamare, un UFP che lavora al ministero o un civile (laureato, laureando o diplomato) può tranquillamente studiare 12 ore al giorno diritto privato, pubblico, etc. e poi rispondere ai quesiti.
Top
Profilo Invia Messaggio Privato
Plutarco



Registrato: 19/10/17 11:02
Messaggi: 19

MessaggioInviato: Mer Nov 01, 2017 11:39 am    Oggetto: Rispondi Citando

Sangria ha scritto:
Sig. Plutarco ciò che sostiene sono sostanzialmente eresie non suffragate dai fatti.
sono ex Auc e anche ex aufp (per un periodo brevissimo in quanto vinsi subito il corncorso RS un mese dopo il termine del corso).

Ho avuto a che fare con numerosi ufficiali di complemento e altrettanti ufp. Le impressioni del sottoscritto ma un po' di tutti gli addetti ai lavori è pressoché unanime.

Gli ufficiali Cpl, sopratutto i laureati rappresentavano la crema della gioventù di formazione accademica, per vari motivi. Prima di tutto perché potendo scegliere l'biezione di coscienza o 10 mesi da coscritto sceglievano 14 mesi da ufficiale, in seconda battuta perché il limite di età era di 28 anni e solo chi si laureava abbastanza in tempo era chiamato a svolgere il servizio, quindi l'obbiettivo era quello di farsi i 14 mesi nel migliore dei modi, fare esperienza, scriverlo sul curriculum e poi andare a lavorare. Quasi nessun laureato, sopratutto nei corpi GN e AN si raffermava o tentava il concorso RS perché già durante la ferma di prima nomina venivano chiamati da aziende. Dei miei compagni di corso laureati uno è finito alla Edison, uno alla Fiat e ora ne è un dirigente, uno lavora per la Drager, una importante industria di ingegneria biomedica, uno è finito all'ASI, gli altri sono tutti comunque quadri presso aziende più piccole ma comunque sopno tutti personaggi quotati.
Cosa spingeva questi giovani a fare l'AUC? Dovevano smarcarsi il militare ma, essendo brillanti e intelligenti, lo facevano da ufficiale, stipendiati e in una condizione privilegiata rispetto agli altri coscritti. Termianto il rapporto con leForze Armate ci si lasciava, spesso con ottimi ricordi e un forte legame di appartenenza, prova ne è l'attivismo dell'Unuci.

Diverso è il caso degli AUFP. La ferma più lunga, i limiti di età più elevata fanno capire che il bacino sarebbe stato diverso. E infatti l'ambiente, anche in accademia, vissuto da compagno di corso e poi come ufficiale del quadro permanente, una volta destinato presso l'Istituto di formazione labronico, è desolante... Laureati di 35 anni disoccupati da 10 che puntavano già dal primo giorno al concorso RS o nomina diretta con l'80% dei posti riservati, gente sposata sotto cassa integrazione, personaggi ex auc che non raffermati volevano una seconda possibilità per il concorso RS e cose simili. Il livello medio infinitamente più basso e i feedback da parte dei comandi dove sono stati impiegati lo confermano


Cosa penso quindi dell'AUFP? Che strategicamente è stato un errore. Sin dalla sua istituzione.


Guardi io credo che l'unica eresia sia quella perpetrata dalla M.M. e dalle altre forze armate. Ma la Marina è la più colpevole, soprattutto per quanto riguarda la gestione degli UFP nel Corpo delle CP.
Trattandosi a tutti gli effetti di Corpo che esercita funzioni di polizia amministrativa e giudiziaria, il continuo ricambio cui viene sottoposto il personale ha generato diversi problemi nei comandi periferici, soprattutto per quanto riguarda le attività ispettive che richiedono tempo.
Alla miopia della M.M. fa invece da contraltare la lungimiranza di CC e GdF, che hanno optato per una gestione degli UFP più razionale, più trasparente e più in linea con le moderne esigenze di gestione aziendale delle P.A.
Sei un UFP? Lavora bene e verrai raffermato; lavora bene durante la rafferma e verrai stabilizzato.

Il discorso sull'età è alquanto risibile e rispecchia il modo di gestire giurassico di questo paese. Nei paesi più competitivi non vi sono stringenti limiti di età nell'accesso alle FF.AA. o alle FF.PP. in quanto le porte sono sempre aperte per chi vuole apportare il proprio bagaglio di conoscenze dalla vita civile, sia accademica o lavorativa. Entrare in una Compamare e sentire Ufficiali R.N. C.N. che non sanno la differenza tra illecito amministrativo e illecito penale, che non distinguono un ricorso giurisdizionale da un ricorso amministrativo, che pensano che il ricorso amministrativo sia il ricorso al T.A.R. , che nelle C.N.R. utilizzano la locuzione "reato penale" e che a dimostrazione della loro infallibilità paventano i famosi 5 anni di accademia, è francamente desolante.

I feedback per gli Ufficiali del Corpo delle Capitanerie, Sig. Sangria, non arrivano solo da parte dei Comandi o da parte degli Ufficiali del quadro permanente dell'Accademia Navale. Arrivano anche e soprattutto dalla società civile, dal personale delle altre amministrazioni con cui si interloquisce. Allora in questo caso ben vengano i laureati in scienze politiche disoccupati di 36 anni, gli avvocati di 38, i cassaintegrati e i padri di famiglia.
Top
Profilo Invia Messaggio Privato
westindias



Registrato: 27/04/10 19:56
Messaggi: 731

MessaggioInviato: Ven Nov 03, 2017 11:47 am    Oggetto: Rispondi Citando

Plutarco ha scritto:


In merito ai quesiti scritti e orali del concorso RS, sia che vengano affrontati da diplomati che da laureati, è indubbio che non costituiscono affatto un parametro di valutazione oggettiva, in quanto possono tranquillamente essere affrontati anche da personale civile. Mi spiego: mentre un UFP si uccide di lavoro nella sezione tecnica di una Compamare, un UFP che lavora al ministero o un civile (laureato, laureando o diplomato) può tranquillamente studiare 12 ore al giorno diritto privato, pubblico, etc. e poi rispondere ai quesiti.


Su questo hai ragione, ma l'oggettività purtroppo è estranea alla esistenza umana. In fondo nel momento in cui fai UFP prendi uno stipendio per lavorare, mica per studiare.
E' ingiusto, concordo, ma la vita è ingiusta.
Top
Profilo Invia Messaggio Privato
Sangria



Registrato: 22/05/07 18:19
Messaggi: 3376

MessaggioInviato: Ven Nov 03, 2017 10:25 pm    Oggetto: Rispondi Citando

Auffff, sono quasi vent'anni che sento parlare di queste cose. "io sono laureato in giurisprudenza e ne so di più di uno che ha fatto l'accademia", i"o sono ingegnere e sono molto meglio di quelli dei corsi normali" e bla bla bla... Potrei risponderle come ho fatto mille altre volte dicendo che puoi essere il più grande ingegnere di questo mondo o il più grande giurista del globo terraqueo ma non ti darà mai la garanzia di essere un bravo ufficiale. Vale verosimilmente anche vice versa con la differenza che in realtà questo aspetto non è poi così importante.

lei probabilmente è più preparato in giurisprudenza di un ufficiale dei corsi normali. E quindi? Se è tanto bravo non avrà problemi a superare il concorso per Ruoli Speciali o quello a Nomina Diretta, per il quale ha finanche l'80% dei posti riservati. Dovrà poi dimostrare nell'arco di 40 anni se sarà anche un bravo ufficiale, cosa tutt'altro che scontata, mi creda.

Quanto al tema iniziale... L'AUFP a mio avviso è una sciocchezza perché ci sono le persone come lei che travisano e invertono il concetto stesso dell'AUFP.

L'AUFP serve solo alle FFAA per avere ufficiali che fino al 7 luglio erano definiti subalterni, una serie di figure da impiegare in compiti di staff e progetti che necessitavano di poco addestramento specifico. Una figura da sostituire agli AUC.

Quindi gli UFP sono ufficiali che DI NORMA concludono il loro periodo di 30 mesi e se ne tornano a casa e per i quali esiste UNA OPPORTUNITA', per alcuni, di transitare in servizio permanente.

Come però lei palesa, la maggior parte di chi presenta domanda da AUFP non vede questi 30 mesi come un periodo per fare curriculum ma solo ed esclusivamente come una modalità di accesso del tutto analoga alle altre. Non è così. E questo misunderstanding genera frustrazione e insoddisfazione.

Non vedo perché la Marina dovrebbe stabilizzare tutti gli AUFP, se così fosse potrebbe tranquillamente non bandire concorsi del genere e aumentare i posti in Accademia prevedendo master e corsi specifici, integrando con gli arruolamenti a Nomina Diretta quando possibile. Ma alla Marina non servono più ufficiali che poi diventino TV e CF, servono solo Guardiamarina e Sottotenenti di vascello anzi, di questi ne farebbe pure a meno ma la norma, purtroppo è vincolante.
Cordialmente
_________________
Ahi serva Italia, di dolore ostello, nave senza nocchiere in gran tempesta, non donna di province, ma bordello!
Top
Profilo Invia Messaggio Privato
Sangria



Registrato: 22/05/07 18:19
Messaggi: 3376

MessaggioInviato: Ven Nov 03, 2017 10:26 pm    Oggetto: Rispondi Citando

Auffff, sono quasi vent'anni che sento parlare di queste cose. "io sono laureato in giurisprudenza e ne so di più di uno che ha fatto l'accademia", i"o sono ingegnere e sono molto meglio di quelli dei corsi normali" e bla bla bla... Potrei risponderle come ho fatto mille altre volte dicendo che puoi essere il più grande ingegnere di questo mondo o il più grande giurista del globo terraqueo ma non ti darà mai la garanzia di essere un bravo ufficiale. Vale verosimilmente anche vice versa con la differenza che in realtà questo aspetto non è poi così importante.

lei probabilmente è più preparato in giurisprudenza di un ufficiale dei corsi normali. E quindi? Se è tanto bravo non avrà problemi a superare il concorso per Ruoli Speciali o quello a Nomina Diretta, per il quale ha finanche l'80% dei posti riservati. Dovrà poi dimostrare nell'arco di 40 anni se sarà anche un bravo ufficiale, cosa tutt'altro che scontata, mi creda.

Quanto al tema iniziale... L'AUFP a mio avviso è una sciocchezza perché ci sono le persone come lei che travisano e invertono il concetto stesso dell'AUFP.

L'AUFP serve solo alle FFAA per avere ufficiali che fino al 7 luglio erano definiti subalterni, una serie di figure da impiegare in compiti di staff e progetti che necessitavano di poco addestramento specifico. Una figura da sostituire agli AUC.

Quindi gli UFP sono ufficiali che DI NORMA concludono il loro periodo di 30 mesi e se ne tornano a casa e per i quali esiste UNA OPPORTUNITA', per alcuni, di transitare in servizio permanente.

Come però lei palesa, la maggior parte di chi presenta domanda da AUFP non vede questi 30 mesi come un periodo per fare curriculum ma solo ed esclusivamente come una modalità di accesso del tutto analoga alle altre. Non è così. E questo misunderstanding genera frustrazione e insoddisfazione.

Non vedo perché la Marina dovrebbe stabilizzare tutti gli AUFP, se così fosse potrebbe tranquillamente non bandire concorsi del genere e aumentare i posti in Accademia prevedendo master e corsi specifici, integrando con gli arruolamenti a Nomina Diretta quando possibile. Ma alla Marina non servono più ufficiali che poi diventino TV e CF, servono solo Guardiamarina e Sottotenenti di vascello anzi, di questi ne farebbe pure a meno ma la norma, purtroppo è vincolante.
Cordialmente
_________________
Ahi serva Italia, di dolore ostello, nave senza nocchiere in gran tempesta, non donna di province, ma bordello!
Top
Profilo Invia Messaggio Privato
Plutarco



Registrato: 19/10/17 11:02
Messaggi: 19

MessaggioInviato: Mer Nov 08, 2017 10:45 am    Oggetto: Rispondi Citando

Sangria ha scritto:
Auffff, sono quasi vent'anni che sento parlare di queste cose. "io sono laureato in giurisprudenza e ne so di più di uno che ha fatto l'accademia", i"o sono ingegnere e sono molto meglio di quelli dei corsi normali" e bla bla bla... Potrei risponderle come ho fatto mille altre volte dicendo che puoi essere il più grande ingegnere di questo mondo o il più grande giurista del globo terraqueo ma non ti darà mai la garanzia di essere un bravo ufficiale. Vale verosimilmente anche vice versa con la differenza che in realtà questo aspetto non è poi così importante.

lei probabilmente è più preparato in giurisprudenza di un ufficiale dei corsi normali. E quindi? Se è tanto bravo non avrà problemi a superare il concorso per Ruoli Speciali o quello a Nomina Diretta, per il quale ha finanche l'80% dei posti riservati. Dovrà poi dimostrare nell'arco di 40 anni se sarà anche un bravo ufficiale, cosa tutt'altro che scontata, mi creda.

Quanto al tema iniziale... L'AUFP a mio avviso è una sciocchezza perché ci sono le persone come lei che travisano e invertono il concetto stesso dell'AUFP.

L'AUFP serve solo alle FFAA per avere ufficiali che fino al 7 luglio erano definiti subalterni, una serie di figure da impiegare in compiti di staff e progetti che necessitavano di poco addestramento specifico. Una figura da sostituire agli AUC.

Quindi gli UFP sono ufficiali che DI NORMA concludono il loro periodo di 30 mesi e se ne tornano a casa e per i quali esiste UNA OPPORTUNITA', per alcuni, di transitare in servizio permanente.

Come però lei palesa, la maggior parte di chi presenta domanda da AUFP non vede questi 30 mesi come un periodo per fare curriculum ma solo ed esclusivamente come una modalità di accesso del tutto analoga alle altre. Non è così. E questo misunderstanding genera frustrazione e insoddisfazione.

Non vedo perché la Marina dovrebbe stabilizzare tutti gli AUFP, se così fosse potrebbe tranquillamente non bandire concorsi del genere e aumentare i posti in Accademia prevedendo master e corsi specifici, integrando con gli arruolamenti a Nomina Diretta quando possibile. Ma alla Marina non servono più ufficiali che poi diventino TV e CF, servono solo Guardiamarina e Sottotenenti di vascello anzi, di questi ne farebbe pure a meno ma la norma, purtroppo è vincolante.
Cordialmente

Guardi in realtà credo che sia lei ad aver travisato il senso del mio post. Non sto tessendo lodi sperticate del sistema AUFP e delle relative modalità di reclutamento.

La mia è un'analisi delle mancanze del sistema AUFP, in particolar modo per il Corpo delle Capitanerie di Porto. Trattandosi di una componente di fatto del tutto estranea alle dinamiche prettamente militari, per via delle particolari funzioni svolte, i nostri venerabili vertici avrebbero potuto allineare il sistema di reclutamento AUFP CP a quello dei CC o della GdF. In questo modo non si sarebbe perso nel nulla il capitale umano impiegato negli anni. CC e GdF hanno stabilizzato con concorsi specifici, Marina Militare - Guardia Costiera no.

Purtroppo l'assioma tipicamente cortigiano, finalizzato a giustificare anni di decisioni illogiche e mala gestione, per cui "sei un bravo avvocato ma non un bravo ufficiale" può valere su una nave militare o dentro un base. Ma quando i tuoi atti di ufficio hanno ripercussioni dirette sulla società civile, allora le conseguenze si sentono.

Ci dicono che l'Ufficiale di Marina è un marinaio, un manager, un militare. Di manageriale ho visto veramente poco, anzi..

L'insoddisfazione non nasce dalla difficoltà in sé di stabilizzarsi ma dalle modalità con cui le procedure di stabilizzazione vengono attuate, ossia in direzione opposta rispetto a parametri meritocratici e di valorizzazione delle competenze.
Lei dice che il livello medio dell' AUFP è basso, però tutti vogliono farlo e poi stabilizzarsi. E' una contraddizione in termini: perché allora la M.M. non approfitta della difficile situazione economica e sociale per cercare di tenere i migliori? Ciò dovrebbe valere soprattutto per la Guardia Costiera, per i motivi sopra esplicati.
Top
Profilo Invia Messaggio Privato
Plutarco



Registrato: 19/10/17 11:02
Messaggi: 19

MessaggioInviato: Mer Nov 08, 2017 10:48 am    Oggetto: Rispondi Citando

Ovviamente, in relazione a questa discussione, sarei ben felice di raccogliere contributi da parte di altri ex o attuali AUFP, anche di altre Forze Armate.
Top
Profilo Invia Messaggio Privato
Sangria



Registrato: 22/05/07 18:19
Messaggi: 3376

MessaggioInviato: Gio Nov 09, 2017 8:22 pm    Oggetto: Rispondi Citando

Plutarco ha scritto:
Sangria ha scritto:
Auffff, sono quasi vent'anni che sento parlare di queste cose. "io sono laureato in giurisprudenza e ne so di più di uno che ha fatto l'accademia", i"o sono ingegnere e sono molto meglio di quelli dei corsi normali" e bla bla bla... Potrei risponderle come ho fatto mille altre volte dicendo che puoi essere il più grande ingegnere di questo mondo o il più grande giurista del globo terraqueo ma non ti darà mai la garanzia di essere un bravo ufficiale. Vale verosimilmente anche vice versa con la differenza che in realtà questo aspetto non è poi così importante.

lei probabilmente è più preparato in giurisprudenza di un ufficiale dei corsi normali. E quindi? Se è tanto bravo non avrà problemi a superare il concorso per Ruoli Speciali o quello a Nomina Diretta, per il quale ha finanche l'80% dei posti riservati. Dovrà poi dimostrare nell'arco di 40 anni se sarà anche un bravo ufficiale, cosa tutt'altro che scontata, mi creda.

Quanto al tema iniziale... L'AUFP a mio avviso è una sciocchezza perché ci sono le persone come lei che travisano e invertono il concetto stesso dell'AUFP.

L'AUFP serve solo alle FFAA per avere ufficiali che fino al 7 luglio erano definiti subalterni, una serie di figure da impiegare in compiti di staff e progetti che necessitavano di poco addestramento specifico. Una figura da sostituire agli AUC.

Quindi gli UFP sono ufficiali che DI NORMA concludono il loro periodo di 30 mesi e se ne tornano a casa e per i quali esiste UNA OPPORTUNITA', per alcuni, di transitare in servizio permanente.

Come però lei palesa, la maggior parte di chi presenta domanda da AUFP non vede questi 30 mesi come un periodo per fare curriculum ma solo ed esclusivamente come una modalità di accesso del tutto analoga alle altre. Non è così. E questo misunderstanding genera frustrazione e insoddisfazione.

Non vedo perché la Marina dovrebbe stabilizzare tutti gli AUFP, se così fosse potrebbe tranquillamente non bandire concorsi del genere e aumentare i posti in Accademia prevedendo master e corsi specifici, integrando con gli arruolamenti a Nomina Diretta quando possibile. Ma alla Marina non servono più ufficiali che poi diventino TV e CF, servono solo Guardiamarina e Sottotenenti di vascello anzi, di questi ne farebbe pure a meno ma la norma, purtroppo è vincolante.
Cordialmente

Guardi in realtà credo che sia lei ad aver travisato il senso del mio post. Non sto tessendo lodi sperticate del sistema AUFP e delle relative modalità di reclutamento.

La mia è un'analisi delle mancanze del sistema AUFP, in particolar modo per il Corpo delle Capitanerie di Porto. Trattandosi di una componente di fatto del tutto estranea alle dinamiche prettamente militari, per via delle particolari funzioni svolte, i nostri venerabili vertici avrebbero potuto allineare il sistema di reclutamento AUFP CP a quello dei CC o della GdF. In questo modo non si sarebbe perso nel nulla il capitale umano impiegato negli anni. CC e GdF hanno stabilizzato con concorsi specifici, Marina Militare - Guardia Costiera no.

Purtroppo l'assioma tipicamente cortigiano, finalizzato a giustificare anni di decisioni illogiche e mala gestione, per cui "sei un bravo avvocato ma non un bravo ufficiale" può valere su una nave militare o dentro un base. Ma quando i tuoi atti di ufficio hanno ripercussioni dirette sulla società civile, allora le conseguenze si sentono.

Ci dicono che l'Ufficiale di Marina è un marinaio, un manager, un militare. Di manageriale ho visto veramente poco, anzi..

L'insoddisfazione non nasce dalla difficoltà in sé di stabilizzarsi ma dalle modalità con cui le procedure di stabilizzazione vengono attuate, ossia in direzione opposta rispetto a parametri meritocratici e di valorizzazione delle competenze.
Lei dice che il livello medio dell' AUFP è basso, però tutti vogliono farlo e poi stabilizzarsi. E' una contraddizione in termini: perché allora la M.M. non approfitta della difficile situazione economica e sociale per cercare di tenere i migliori? Ciò dovrebbe valere soprattutto per la Guardia Costiera, per i motivi sopra esplicati.


La Marina e Maricogecap stabilizzano il personale in ferma secondo le norme di legge, le disponibilità di bilancio e i vincoli di organico. ha le competenze per verificare quali sono e saprà meglio di me che non si può bandire concorsi ad libitum e per un numero a piacere ma i vincoli sono dettati da norme e leggi. Se aggiunge i vincoli dettati dal Libro Bianco e della riduzione degli organici delle FFAA le sarà facile giungere alla conclusione che quello che propone è antistorico. GdF e CC hanno norme e regolamenti differenti, tra l'altro non sono pienamente colpiti dal libro bianco.
La legge 244 del 2012 ha già provveduto ad avviare una riduzione quantitativa per passare da un organico di 190.000 militari e 30.000 civili a uno di 150.000 militari e 20.000 civili. I punti essenziali del Libro bianco attuale (che equivale a una direttiva ministeriale) sono in sintesi: un regime più economico dell’attuale a parità di 150 mila unità complessive; uno strumento più giovane, flessibile e adattabile; orientato alla formazione e all’addestramento e con una migliore integrazione con gli alleati; con l’obiettivo ambizioso di portare al 50 per cento le quote tra personale in servizio permanente e quello in servizio a tempo determinato, rispetto al rapporto 88-12 per cento attuale; quindi facilitando molto, per chi lascerà il servizio, il passaggio al mondo del lavoro. Per questo è previsto un “Progetto lavoro futuro”.


La Marina ha in servizio 30.923 militari a fronte dei 34.000 previsti,come da D Lgs 66/2010 suddivisi come segue:
- Ufficiali: 4.417 a fronte di un organico di 4.500 (-1,8%);
- Sottufficiali: 16.730 a fronte di un organico di 13.576 (+23,2%);
- Graduati: 7.081 a fronte di un organico di 10.000 (-29,2%);
- Truppa: 2.695 a fronte di un organico di 5.924 (-54,5%).

di questi 11000 sono delle CCPP, capirà che se devo arruolare qualcuno, arruolerò comuni e sottocapi e magari gli ufficiali me li faccio in casa traendo gli effettivi dai sottufficiali.

CC e GdF hanno dinamiche differenti, con problematiche di personale differenti con leggi differenti.
_________________
Ahi serva Italia, di dolore ostello, nave senza nocchiere in gran tempesta, non donna di province, ma bordello!
Top
Profilo Invia Messaggio Privato
Plutarco



Registrato: 19/10/17 11:02
Messaggi: 19

MessaggioInviato: Sab Nov 11, 2017 12:37 pm    Oggetto: Rispondi Citando

Nessuno ha parlato di concorsi ad libitum o di stabilizzare tutti o di accontentare tutti.
Semplicemente che le attuali modalità di reclutamento e AUFP CP e di successiva stabilizzazione non sono lungimiranti e non tengono conto delle specificità della Guardia Costiera, le cui funzioni si riflettono nella società civile.

Purtroppo la provenienza di molti vertici della Guardia Costiera dalla M.M. genera una sorta di sudditanza: non si sono sbattuti abbastanza i pugni sul tavolo quando hanno presentato quell'abominio definito libro bianco. La Guardia Costiera non può avere le stesse disponibilità di bilancio e gli stessi vincoli di organico della M.M.

Se si dice che gli AUFP si arruolano solo perché c'è crisi, allo perché non se ne approfitta per trarne i migliori?
Le FFPP e le FFAA degli USA hanno approfittato delle crisi del 1929 e del 2008 per prendere i migliori avvocati, ingegneri, biologi, etc, anche over 40. Noi continuiamo a imporre stupidi limiti di età, paletti anacronistici e modalità di selezione tipiche dei paesi più sgangherati. Per questo quando sento parlare di "Progetto Lavoro Futuro" come nuovo coniglio dal cilindro mi viene da ridere.
Top
Profilo Invia Messaggio Privato
Mostra prima i Messaggi di:   
Nuovo Argomento   Rispondi    Indice del Forum -> MARINA Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2, 3  Successivo
Pagina 2 di 3

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere a nessun Argomento
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
FORUM DONNE AMORE SESSO SEXY BLOG  AMICIZIA - RAGAZZE - RAGAZZI - DONNA - FEMMINILE INCONTRI

 

Militari.info - il forum più frequentato dai militari. Iscriviti ora!


 

 


Powered by phpBB Group © 2001 - 2017 phpBB.it
Traduzione Italiana V-0.15 phpBB.it
Il forum www.militari.info è stato creato il 3 ottobre 2005
Risoluzione video ottimizzata: 1024 x 768 e sup.
 

vacanze, viaggi, mare, montagna, hotel, lastminute, lastsecond, offerte viaggi, voli, alberghi