IL PRIMO FORUM DEI MILITARI DELLA POLIZIA  E CARABINIERI vacanze, viaggi, mare, montagna, hotel, lastminute, lastsecond, offerte viaggi, voli, alberghi - PERSONALE MILITARE POLIZIOTTI CARABINIERE DONNE E UOMINI SOLDATI  SOLDATESSE MILITARESSE FORZE ARMATE FORZE DI POLIZIA E PUBBLICO IMPIEGO - WWW.MILITARI.INFO - RUOLO VOLONTARI SERGENTI MARESCIALLI UFFICIALI MARINA ESERCITO AERONAUTICA IMPIEGATI IMPIEGATO IMPIEGATE AMICIZIA SESSO SEXY RAGAZZE RAGAZZI DONNA FEMMINILE INCONTRI INCONTRO CASERME BASI BLOG FORUMS

Informazione sull'utilizzo dei cookie.
Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Cliccando su "Accetto" autorizzi a scaricare sul tuo Browser i cookie utilizzati da questo sito.
Accetto - Non accetto - Approfondisci

 

WWW.MILITARI.INFO
Il Forum delle Forze Armate e Forze di Polizia

 FAQFAQ   CercaCerca   Lista UtentiLista Utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 PHP121Instant Messenger   ProfiloProfilo   Messaggi PrivatiMessaggi Privati   LoginLogin 
 

SPECIALE RIORDINO GRADI E CARRIERE
1. Ecco i conteggi economici - 2. Come capire il riordino - 3. I Decreti Lgs. in G.U..
 

Il Sito dei Militari - Le foresterie Militari  - Nuovo Gruppo Facebook  - Nuova Pagina Facebook

Ricevi le nostre notizie su Telegram - Twitter - Cerca su Militari.info

vacanze, viaggi, mare, montagna, hotel, lastminute, lastsecond, offerte viaggi, voli, alberghi amore amicizia incontri case viaggi ferie mare soldi prestiti scambio turismo auto euro salute malattie prestiti sesso sex alberghi hotel donna donne ragazza

ragazze ragazzi uomini roma firenze venezia cagliari foggia napoli milano veneto  bologna emilia romagna rimini san marino liguria valle d'aosta piemonte CHATTARE SINGLE italia

 

 

 
Calcolo Pensione-Ausiliaria Sistema Misto.
Vai a 1, 2  Successivo
 
Nuovo Argomento   Rispondi    Indice del Forum -> MARESCIALLI
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
leonebranca



Registrato: 12/02/06 04:11
Messaggi: 413

MessaggioInviato: Gio Ott 11, 2018 6:12 pm    Oggetto: Calcolo Pensione-Ausiliaria Sistema Misto. Rispondi Citando

Buonasera, riporto dall'altro argomento: "Sim. di pensione solo per i misti e cont.vi aggiornato".

Partendo da un file in formato excel ormai datato e di origine del sito amministrativo dell’E.I.,
ho inserito al seguente link:
http://www.filedropper.com/calcolopensioneausiliariamisto_1
la nuova versione con le opportune modifiche ed aggiornamenti per il solo ruolo dei Marescialli con
il sistema Misto.
Pur avendo provati gli altri files presenti in questo forum volevo adattare questo alle esigenze
personali e mi sembrava abbastanza completo ed esaustivo anche se un po' dispersivo.
Premetto che non sono un amministrativo e mi rivolgo soprattutto a coloro, o quanti attraverso le loro
conoscenze in materia, vorranno apportare il contributo per le dovute correzioni al file che con le mie
limitate conoscenze avrà sicuramente bisogno.
Nell’imminenza del collocamento a riposo, per i prossimi interessati col sistema misto, è fondamentale
conoscere anticipatamente gli importi dell’assegno pensionistico, per meglio orientarsi, in funzione del
tipo di collocamento: Riserva, Ausiliaria, Ausiliaria con opzione riserva, ecc.; per domanda, limite d’età,
infermità, ecc..
In particolare il file calcola l’importo dell’assegno pensionistico, il TFS ed il Fondo di Previdenza F.A..
Lo scopo è quello di conoscere ed effettuare la scelta più giusta da intraprendere in prossimità del
collocamento in quiescenza entro i 5 anni (oltre è fuorviante, troppe variabili imprevedibili).
Bisogna inserire i dati relativi al profilo personale, i periodi e gli emolumenti percepiti durante il servizio
(al lordo delle ritenute previdenziali, presi dai cedolini stipendio e fuori busta dal foglio assegni),
anche se non si dispone di tutti gli importi è necessario riportare quanto più preciso possibile.
Attraverso la selezione di pochi parametri si ha subito l’importo dell’assegno pensionistico atteso (e nel
caso del transito in Ausiliaria anche della proiezione futura al termine del periodo) in funzione della scelta
effettuata, per un confronto immediato, selezionando la posizione del tipo di collocamento e il motivo.
Soprattutto chiedo ai più esperti, essendo interessato ad andare in Ausiliaria, fra circa 2 anni quando
maturerò il requisito (ho appena maturato il famoso 80% con i 35 anni effettivi il 28/07/2018), se il calcolo
per la rideterminazione della suddetta indennità al termine del periodo è quella corretta. Purtroppo a
livello normativo non ho trovato abbastanza da poterlo mettere in pratica per un calcolo preciso e corretto.
Per chi avrà interesse e vorrà prodigarsi, vi ringrazio anticipatamente per la collaborazione!


Ultima modifica di leonebranca il Mar Nov 13, 2018 7:31 pm, modificato 1 volta in totale
Top
Profilo Invia Messaggio Privato
ReGenenis



Registrato: 28/06/15 11:28
Messaggi: 2485

MessaggioInviato: Dom Ott 21, 2018 11:02 am    Oggetto: Rispondi Citando

Buon giorno e buona domenica.


Leo, riprendo un tuo passaggio, perchè mi ha lasciato un po perplesso:

...........fra circa 2 anni quando
maturerò il requisito (ho appena maturato il famoso 80% con i 35 anni effettivi il 28/07/2018) .........

L'ho già scritto in altri interventi, è ancora visibile e non ricordo l'argomento dove l'ho inserito, se ripassandolo lo ritrovo inserico qui il link.
Ebbene, non te la prendere a male, ma, (parlo per me) con dati e carte alla mano, io sono arrivato al 73% quasi totale, che è la somma telle varie percentuali riportate sul famoso foglio dell'INPS SM5007:

https://clip2net.com/s/3Xrb5Pn

https://clip2net.com/s/3Xrb8cW

e, mi pare un po ottimistico il discorso del famoso 80% che hai citato.
Spero vivamente di sbagliarmi e darti ragione piena, se, nei tempi e nei modi previsti tu raggiungessi tale obbiettivo.

In merito alla proiezione, breve, medio termine, o definitiva di quello che dal 1/1/2019 a livello economico potrebbe accadere a tutti i colleghi, in questo caso parlo di "ausiliaria", ovviamente i rientranti nel futuro elenco, azzardo, si, azzardo una mia proiezione.
Tale proiezione NON è suffragata da alcun calcolo beninteso, e, brutalmente, parlando di cifre, ipotizzo un netto mensile "medio" sui 1800 euro.
Ora, mandatemi al diavolo, chiamatemi gufo, vedete voi, ma, sono anche convinto che la FUTURA ausiliaria riserverà enormi sorprese, la quasi totalità dei rientranti in elenco opterà sul famoso moltiplicatore, che a livello economico comporta qualche vantaggio (sempre caso per caso ovviamente).
Concludo e, se può almeno in parte compensare sempre a discorso economico una QUASI certezza, l'importo al netto della Cassa di Previdenza, NON subirà alcuna riduzione, se non dal fatto che rispecchia la carriera e la permanenza del grado dei diretti interessati.
Chi è grado apicale da parecchio tempo, percepirà di più rispetto a chi a parità di grado ha anziantità di grado più recente.
Anche qui, in altri interventi ho citato che tra 1° Lgt (anzianita da Lgt molto datata) e un neo promosso PM (con anzianità da M1 di lungo corso), ci sono state differenze di circa 4000 euro NETTE.
Top
Profilo Invia Messaggio Privato
leonebranca



Registrato: 12/02/06 04:11
Messaggi: 413

MessaggioInviato: Dom Ott 21, 2018 12:55 pm    Oggetto: Rispondi Citando

Premesso che il calcolo al raggiungimento dell'80% è poco significativo, in quanto è importante la percentuale acquisita al 31/12/1995 sulle quote A/B.
Quello che determina il risultato finale per i misti è il montante contributivo maturato fino al momento di andare in pensione sulla quota C.
E' questo l'elemento determinante per i misti e in futuro per i contributivi puri. L'80% era determinante invece per i vecchi retributivi.
Con l'introduzione della Legge Fornero alcuni di essi passando dal 01/01/2012 al sistema misto riuscivano pure ad ottenere un assegno pensionistico
più favorevole con l'aggiunta della quota C.
Ma in questo caso interviene il confronto del "doppio calcolo" che fa scaturire l'assegno pensionistico più penalizzante.
Pertanto chiedo se tu sei andato in pensione con il sistema retributivo fino al 31/12/2011 e successivamente dal 01/01/2012 con il misto.
In tal caso sei stato sicuramente penalizzato dal doppio calcolo.
Top
Profilo Invia Messaggio Privato
mon1961



Registrato: 01/07/16 05:38
Messaggi: 62

MessaggioInviato: Lun Ott 22, 2018 6:52 am    Oggetto: Rispondi Citando

ReGenenis ha scritto:
Buon giorno e buona domenica.


Leo, riprendo un tuo passaggio, perchè mi ha lasciato un po perplesso:

...........fra circa 2 anni quando
maturerò il requisito (ho appena maturato il famoso 80% con i 35 anni effettivi il 28/07/2018) .........

L'ho già scritto in altri interventi, è ancora visibile e non ricordo l'argomento dove l'ho inserito, se ripassandolo lo ritrovo inserico qui il link.
Ebbene, non te la prendere a male, ma, (parlo per me) con dati e carte alla mano, io sono arrivato al 73% quasi totale, che è la somma telle varie percentuali riportate sul famoso foglio dell'INPS SM5007:

https://clip2net.com/s/3Xrb5Pn

https://clip2net.com/s/3Xrb8cW

e, mi pare un po ottimistico il discorso del famoso 80% che hai citato.
Spero vivamente di sbagliarmi e darti ragione piena, se, nei tempi e nei modi previsti tu raggiungessi tale obbiettivo.

In merito alla proiezione, breve, medio termine, o definitiva di quello che dal 1/1/2019 a livello economico potrebbe accadere a tutti i colleghi, in questo caso parlo di "ausiliaria", ovviamente i rientranti nel futuro elenco, azzardo, si, azzardo una mia proiezione.
Tale proiezione NON è suffragata da alcun calcolo beninteso, e, brutalmente, parlando di cifre, ipotizzo un netto mensile "medio" sui 1800 euro.
Ora, mandatemi al diavolo, chiamatemi gufo, vedete voi, ma, sono anche convinto che la FUTURA ausiliaria riserverà enormi sorprese, la quasi totalità dei rientranti in elenco opterà sul famoso moltiplicatore, che a livello economico comporta qualche vantaggio (sempre caso per caso ovviamente).
Concludo e, se può almeno in parte compensare sempre a discorso economico una QUASI certezza, l'importo al netto della Cassa di Previdenza, NON subirà alcuna riduzione, se non dal fatto che rispecchia la carriera e la permanenza del grado dei diretti interessati.
Chi è grado apicale da parecchio tempo, percepirà di più rispetto a chi a parità di grado ha anziantità di grado più recente.
Anche qui, in altri interventi ho citato che tra 1° Lgt (anzianita da Lgt molto datata) e un neo promosso PM (con anzianità da M1 di lungo corso), ci sono state differenze di circa 4000 euro NETTE.


Rege ti riferisci ai colleghi misti che scelgono di andare in ausiliaria?
Se è così non credo che le tue previsioni siano sballate, anzi. Considerando che la pensione per i primi misti si dovrebbe aggirare a circa 2000 euro netti, togli 200 euro per le trattenute (previdenza/assistenza), rimangono i 1800 euro da te previsti. Se al contrario si sceglie il moltiplicatore dovremmo essere intorno ai 2100/2150.
Ovviamente ognuno di noi ha una storia contributiva e quindi possono variare anche gli importi, ma la media penso che non cambi di moltissimo.
Correggetemi se sbaglio
Un saluto ai colleghi del forum
Top
Profilo Invia Messaggio Privato
nur1968



Registrato: 20/02/10 22:50
Messaggi: 327

MessaggioInviato: Ven Ott 26, 2018 12:19 pm    Oggetto: Rispondi Citando

non riesco a scaricarlo, qualcuno potrebbe gentilmente inviarmelo in pvt? Smile
_________________
MEMENTO AUDERE SEMPER
Top
Profilo Invia Messaggio Privato
elettrico



Registrato: 12/05/10 19:13
Messaggi: 69

MessaggioInviato: Mer Ott 31, 2018 10:54 pm    Oggetto: Rispondi Citando

mon1961 ha scritto:
ReGenenis ha scritto:
Buon giorno e buona domenica.


Leo, riprendo un tuo passaggio, perchè mi ha lasciato un po perplesso:

...........fra circa 2 anni quando
maturerò il requisito (ho appena maturato il famoso 80% con i 35 anni effettivi il 28/07/2018) .........

L'ho già scritto in altri interventi, è ancora visibile e non ricordo l'argomento dove l'ho inserito, se ripassandolo lo ritrovo inserico qui il link.
Ebbene, non te la prendere a male, ma, (parlo per me) con dati e carte alla mano, io sono arrivato al 73% quasi totale, che è la somma telle varie percentuali riportate sul famoso foglio dell'INPS SM5007:

https://clip2net.com/s/3Xrb5Pn

https://clip2net.com/s/3Xrb8cW

e, mi pare un po ottimistico il discorso del famoso 80% che hai citato.
Spero vivamente di sbagliarmi e darti ragione piena, se, nei tempi e nei modi previsti tu raggiungessi tale obbiettivo.

In merito alla proiezione, breve, medio termine, o definitiva di quello che dal 1/1/2019 a livello economico potrebbe accadere a tutti i colleghi, in questo caso parlo di "ausiliaria", ovviamente i rientranti nel futuro elenco, azzardo, si, azzardo una mia proiezione.
Tale proiezione NON è suffragata da alcun calcolo beninteso, e, brutalmente, parlando di cifre, ipotizzo un netto mensile "medio" sui 1800 euro.
Ora, mandatemi al diavolo, chiamatemi gufo, vedete voi, ma, sono anche convinto che la FUTURA ausiliaria riserverà enormi sorprese, la quasi totalità dei rientranti in elenco opterà sul famoso moltiplicatore, che a livello economico comporta qualche vantaggio (sempre caso per caso ovviamente).
Concludo e, se può almeno in parte compensare sempre a discorso economico una QUASI certezza, l'importo al netto della Cassa di Previdenza, NON subirà alcuna riduzione, se non dal fatto che rispecchia la carriera e la permanenza del grado dei diretti interessati.
Chi è grado apicale da parecchio tempo, percepirà di più rispetto a chi a parità di grado ha anziantità di grado più recente.
Anche qui, in altri interventi ho citato che tra 1° Lgt (anzianita da Lgt molto datata) e un neo promosso PM (con anzianità da M1 di lungo corso), ci sono state differenze di circa 4000 euro NETTE.


Rege ti riferisci ai colleghi misti che scelgono di andare in ausiliaria?
Se è così non credo che le tue previsioni siano sballate, anzi. Considerando che la pensione per i primi misti si dovrebbe aggirare a circa 2000 euro netti, togli 200 euro per le trattenute (previdenza/assistenza), rimangono i 1800 euro da te previsti. Se al contrario si sceglie il moltiplicatore dovremmo essere intorno ai 2100/2150.
Ovviamente ognuno di noi ha una storia contributiva e quindi possono variare anche gli importi, ma la media penso che non cambi di moltissimo.
Correggetemi se sbaglio
Un saluto ai colleghi del forum


indipendentemente se misti o no in ausiliaria si percepisce qualcosa in più rispetto al pari grado in servizio, perchè il 50% della differenza rispetto al pari grado in servizio è compensato dal fatto che i contributi previdenziali non si pagano su tutto l'importo della pensione, l'indennità operativa (indennità pensionabile) ne è esente, inoltre non si pagano più le quote della cassa di previdenza e quelle sul TFS, il fondo credito ( facoltativo) passa dal 0,35 allo 0,15%. Inoltre l'indennità di ausiliaria per un misto è tanto più alta quanto più alta è la differenza tra la pensione spettante e lo stipendio del pari grado in servizio, io ad esempio corso 80, retributivo sino al 2011 percepivo (prima di optare) un indennità di ausiliaria di 111 euro lordi mensili, mentre un corso 81 sistema misto con meno di 18 anni al 95 percepisce un indennità di ausiliaria di circa 380 euro lordi mensili, fatti 2 conti il corso 81 valorizzerà a fine ausiliaria (supponendo il 40% sino al 31/12/95) 380x40%=150 euro, mentre il mio 74,63% fino al 2011 corrisponde ad una valorizzazione di 111x74,63%=82,84,. Quindi tenendo presente che quei 380 euro vengono a mancare se si opta, sostituiti da circa 240/270 euro lordi di moltiplicatore, ovviamente i contributi che in ausiliaria si pagano, optando per la riserva vanno ad aumentare pari pari la pensione e ovviamente vengono sottoposti a tassazione. inoltre restando in ausiliaria il coefficiente di trasformazione a fine ausiliaria sarà quello dell'età di uscita e la pensione in quota C sarà più alta perché più alto è il valore del coefficiente di trasformazione, se poi durante i 5 anni ci saranno aumenti, il 50% di questi va ad incrementare l'indennità di ausiliaria e quindi la parte di pensione retributiva.
Cosa voglio dire con questo? di farvi fare bene i conti prima di optare.
Un caro saluto a tutti i colleghi del forum
_________________
informare prima di tutto
Top
Profilo Invia Messaggio Privato
falcon65



Registrato: 03/04/08 15:03
Messaggi: 5446

MessaggioInviato: Gio Nov 01, 2018 12:29 am    Oggetto: Rispondi Citando

Concordo con Elettrico, ma per ottenere questo tipo di “scelta privilegiata” le condizioni sono tre :

a) Rimanere fino a 60 anni ( limiti ordinamentali)

b) Far parte di coloro che entreranno in graduatoria nel c.d. scivolo, ad appannaggio secondo il mio modesto parere solo per classi ( 61/62/63...forse).

c) Arrivare a 40 anni effettivi per accedere in ausiliaria diretta.

Ognuno sa la sua vita e farà la scelta opportuna....
Top
Profilo Invia Messaggio Privato
alias 61



Registrato: 16/07/14 09:38
Messaggi: 237

MessaggioInviato: Gio Nov 01, 2018 7:53 am    Oggetto: Rispondi Citando

elettrico ha scritto:
mon1961 ha scritto:
ReGenenis ha scritto:
Buon giorno e buona domenica.


Leo, riprendo un tuo passaggio, perchè mi ha lasciato un po perplesso:

...........fra circa 2 anni quando
maturerò il requisito (ho appena maturato il famoso 80% con i 35 anni effettivi il 28/07/2018) .........

L'ho già scritto in altri interventi, è ancora visibile e non ricordo l'argomento dove l'ho inserito, se ripassandolo lo ritrovo inserico qui il link.
Ebbene, non te la prendere a male, ma, (parlo per me) con dati e carte alla mano, io sono arrivato al 73% quasi totale, che è la somma telle varie percentuali riportate sul famoso foglio dell'INPS SM5007:

https://clip2net.com/s/3Xrb5Pn

https://clip2net.com/s/3Xrb8cW

e, mi pare un po ottimistico il discorso del famoso 80% che hai citato.
Spero vivamente di sbagliarmi e darti ragione piena, se, nei tempi e nei modi previsti tu raggiungessi tale obbiettivo.

In merito alla proiezione, breve, medio termine, o definitiva di quello che dal 1/1/2019 a livello economico potrebbe accadere a tutti i colleghi, in questo caso parlo di "ausiliaria", ovviamente i rientranti nel futuro elenco, azzardo, si, azzardo una mia proiezione.
Tale proiezione NON è suffragata da alcun calcolo beninteso, e, brutalmente, parlando di cifre, ipotizzo un netto mensile "medio" sui 1800 euro.
Ora, mandatemi al diavolo, chiamatemi gufo, vedete voi, ma, sono anche convinto che la FUTURA ausiliaria riserverà enormi sorprese, la quasi totalità dei rientranti in elenco opterà sul famoso moltiplicatore, che a livello economico comporta qualche vantaggio (sempre caso per caso ovviamente).
Concludo e, se può almeno in parte compensare sempre a discorso economico una QUASI certezza, l'importo al netto della Cassa di Previdenza, NON subirà alcuna riduzione, se non dal fatto che rispecchia la carriera e la permanenza del grado dei diretti interessati.
Chi è grado apicale da parecchio tempo, percepirà di più rispetto a chi a parità di grado ha anziantità di grado più recente.
Anche qui, in altri interventi ho citato che tra 1° Lgt (anzianita da Lgt molto datata) e un neo promosso PM (con anzianità da M1 di lungo corso), ci sono state differenze di circa 4000 euro NETTE.


Rege ti riferisci ai colleghi misti che scelgono di andare in ausiliaria?
Se è così non credo che le tue previsioni siano sballate, anzi. Considerando che la pensione per i primi misti si dovrebbe aggirare a circa 2000 euro netti, togli 200 euro per le trattenute (previdenza/assistenza), rimangono i 1800 euro da te previsti. Se al contrario si sceglie il moltiplicatore dovremmo essere intorno ai 2100/2150.
Ovviamente ognuno di noi ha una storia contributiva e quindi possono variare anche gli importi, ma la media penso che non cambi di moltissimo.
Correggetemi se sbaglio
Un saluto ai colleghi del forum


indipendentemente se misti o no in ausiliaria si percepisce qualcosa in più rispetto al pari grado in servizio, perchè il 50% della differenza rispetto al pari grado in servizio è compensato dal fatto che i contributi previdenziali non si pagano su tutto l'importo della pensione, l'indennità operativa (indennità pensionabile) ne è esente, inoltre non si pagano più le quote della cassa di previdenza e quelle sul TFS, il fondo credito ( facoltativo) passa dal 0,35 allo 0,15%. Inoltre l'indennità di ausiliaria per un misto è tanto più alta quanto più alta è la differenza tra la pensione spettante e lo stipendio del pari grado in servizio, io ad esempio corso 80, retributivo sino al 2011 percepivo (prima di optare) un indennità di ausiliaria di 111 euro lordi mensili, mentre un corso 81 sistema misto con meno di 18 anni al 95 percepisce un indennità di ausiliaria di circa 380 euro lordi mensili, fatti 2 conti il corso 81 valorizzerà a fine ausiliaria (supponendo il 40% sino al 31/12/95) 380x40%=150 euro, mentre il mio 74,63% fino al 2011 corrisponde ad una valorizzazione di 111x74,63%=82,84,. Quindi tenendo presente che quei 380 euro vengono a mancare se si opta, sostituiti da circa 240/270 euro lordi di moltiplicatore, ovviamente i contributi che in ausiliaria si pagano, optando per la riserva vanno ad aumentare pari pari la pensione e ovviamente vengono sottoposti a tassazione. inoltre restando in ausiliaria il coefficiente di trasformazione a fine ausiliaria sarà quello dell'età di uscita e la pensione in quota C sarà più alta perché più alto è il valore del coefficiente di trasformazione, se poi durante i 5 anni ci saranno aumenti, il 50% di questi va ad incrementare l'indennità di ausiliaria e quindi la parte di pensione retributiva.
Cosa voglio dire con questo? di farvi fare bene i conti prima di optare.
Un caro saluto a tutti i colleghi del forum

Purtroppo non è così. Collega misto in ausiliaria il 31/12/17 in svz percepiva 2000, in ausiliaria 1800. Attende il ricalcolo con il moltiplicatore. In 5 anni avrà perso parecchio. Con il coefficiente più alto non riuscirà a recuperarli e l'indennità di ausiliaria gli verrà calcolata sulla pensione solo in riferimento all'aliquota di rendimento posseduta al 31/12/95 (poca cosa). Saluti
Top
Profilo Invia Messaggio Privato
leonebranca



Registrato: 12/02/06 04:11
Messaggi: 413

MessaggioInviato: Gio Nov 01, 2018 8:09 am    Oggetto: Rispondi Citando

Quindi secondo quanto postato da elettrico la metodologia di calcolo per L ausiliaria che ho postato nel file è corretta?
A me interessa molto questo aspetto poiché sono indeciso se facendo domanda per L ausiliaria per lo scivolo e rientrando nella graduatoria, optare per il moltiplicatore o rimanerci fino al termine dei 5 anni.
La differenza al termine e di poco superiore a favore della permanenza in ausiliaria, ovvio che se ci sono miglioramenti questa aumenta.
Top
Profilo Invia Messaggio Privato
elettrico



Registrato: 12/05/10 19:13
Messaggi: 69

MessaggioInviato: Mar Nov 06, 2018 7:59 pm    Oggetto: Rispondi Citando

alias 61 ha scritto:
elettrico ha scritto:
mon1961 ha scritto:
ReGenenis ha scritto:
Buon giorno e buona domenica.


Leo, riprendo un tuo passaggio, perchè mi ha lasciato un po perplesso:

...........fra circa 2 anni quando
maturerò il requisito (ho appena maturato il famoso 80% con i 35 anni effettivi il 28/07/2018) .........

L'ho già scritto in altri interventi, è ancora visibile e non ricordo l'argomento dove l'ho inserito, se ripassandolo lo ritrovo inserico qui il link.
Ebbene, non te la prendere a male, ma, (parlo per me) con dati e carte alla mano, io sono arrivato al 73% quasi totale, che è la somma telle varie percentuali riportate sul famoso foglio dell'INPS SM5007:

https://clip2net.com/s/3Xrb5Pn

https://clip2net.com/s/3Xrb8cW

e, mi pare un po ottimistico il discorso del famoso 80% che hai citato.
Spero vivamente di sbagliarmi e darti ragione piena, se, nei tempi e nei modi previsti tu raggiungessi tale obbiettivo.

In merito alla proiezione, breve, medio termine, o definitiva di quello che dal 1/1/2019 a livello economico potrebbe accadere a tutti i colleghi, in questo caso parlo di "ausiliaria", ovviamente i rientranti nel futuro elenco, azzardo, si, azzardo una mia proiezione.
Tale proiezione NON è suffragata da alcun calcolo beninteso, e, brutalmente, parlando di cifre, ipotizzo un netto mensile "medio" sui 1800 euro.
Ora, mandatemi al diavolo, chiamatemi gufo, vedete voi, ma, sono anche convinto che la FUTURA ausiliaria riserverà enormi sorprese, la quasi totalità dei rientranti in elenco opterà sul famoso moltiplicatore, che a livello economico comporta qualche vantaggio (sempre caso per caso ovviamente).
Concludo e, se può almeno in parte compensare sempre a discorso economico una QUASI certezza, l'importo al netto della Cassa di Previdenza, NON subirà alcuna riduzione, se non dal fatto che rispecchia la carriera e la permanenza del grado dei diretti interessati.
Chi è grado apicale da parecchio tempo, percepirà di più rispetto a chi a parità di grado ha anziantità di grado più recente.
Anche qui, in altri interventi ho citato che tra 1° Lgt (anzianita da Lgt molto datata) e un neo promosso PM (con anzianità da M1 di lungo corso), ci sono state differenze di circa 4000 euro NETTE.


Rege ti riferisci ai colleghi misti che scelgono di andare in ausiliaria?
Se è così non credo che le tue previsioni siano sballate, anzi. Considerando che la pensione per i primi misti si dovrebbe aggirare a circa 2000 euro netti, togli 200 euro per le trattenute (previdenza/assistenza), rimangono i 1800 euro da te previsti. Se al contrario si sceglie il moltiplicatore dovremmo essere intorno ai 2100/2150.
Ovviamente ognuno di noi ha una storia contributiva e quindi possono variare anche gli importi, ma la media penso che non cambi di moltissimo.
Correggetemi se sbaglio
Un saluto ai colleghi del forum


indipendentemente se misti o no in ausiliaria si percepisce qualcosa in più rispetto al pari grado in servizio, perchè il 50% della differenza rispetto al pari grado in servizio è compensato dal fatto che i contributi previdenziali non si pagano su tutto l'importo della pensione, l'indennità operativa (indennità pensionabile) ne è esente, inoltre non si pagano più le quote della cassa di previdenza e quelle sul TFS, il fondo credito ( facoltativo) passa dal 0,35 allo 0,15%. Inoltre l'indennità di ausiliaria per un misto è tanto più alta quanto più alta è la differenza tra la pensione spettante e lo stipendio del pari grado in servizio, io ad esempio corso 80, retributivo sino al 2011 percepivo (prima di optare) un indennità di ausiliaria di 111 euro lordi mensili, mentre un corso 81 sistema misto con meno di 18 anni al 95 percepisce un indennità di ausiliaria di circa 380 euro lordi mensili, fatti 2 conti il corso 81 valorizzerà a fine ausiliaria (supponendo il 40% sino al 31/12/95) 380x40%=150 euro, mentre il mio 74,63% fino al 2011 corrisponde ad una valorizzazione di 111x74,63%=82,84,. Quindi tenendo presente che quei 380 euro vengono a mancare se si opta, sostituiti da circa 240/270 euro lordi di moltiplicatore, ovviamente i contributi che in ausiliaria si pagano, optando per la riserva vanno ad aumentare pari pari la pensione e ovviamente vengono sottoposti a tassazione. inoltre restando in ausiliaria il coefficiente di trasformazione a fine ausiliaria sarà quello dell'età di uscita e la pensione in quota C sarà più alta perché più alto è il valore del coefficiente di trasformazione, se poi durante i 5 anni ci saranno aumenti, il 50% di questi va ad incrementare l'indennità di ausiliaria e quindi la parte di pensione retributiva.
Cosa voglio dire con questo? di farvi fare bene i conti prima di optare.
Un caro saluto a tutti i colleghi del forum

Purtroppo non è così. Collega misto in ausiliaria il 31/12/17 in svz percepiva 2000, in ausiliaria 1800. Attende il ricalcolo con il moltiplicatore. In 5 anni avrà perso parecchio. Con il coefficiente più alto non riuscirà a recuperarli e l'indennità di ausiliaria gli verrà calcolata sulla pensione solo in riferimento all'aliquota di rendimento posseduta al 31/12/95 (poca cosa). Saluti


strano, comunque gli importi vanno considerati sempre al lordo perché non tutti hanno le stesse detrazioni e ritenute, presumo che al netto di 1800 vada aggiunta la trattenuta mensile che si paga per i 6 scatti, io ad esempio ho pagato 198€ al mese x 9 mesi di contributo per i 6 scatti, chiaro che l'importo netto della mia pensione dopo 9 mesi è aumentato di 198€ .
_________________
informare prima di tutto
Top
Profilo Invia Messaggio Privato
Mostra prima i Messaggi di:   
Nuovo Argomento   Rispondi    Indice del Forum -> MARESCIALLI Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere a nessun Argomento
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
FORUM DONNE AMORE SESSO SEXY BLOG  AMICIZIA - RAGAZZE - RAGAZZI - DONNA - FEMMINILE INCONTRI

 

Militari.info - il forum più frequentato dai militari. Iscriviti ora!


 

 


Powered by phpBB Group © 2001 - 2017 phpBB.it
Traduzione Italiana V-0.15 phpBB.it
Il forum www.militari.info è stato creato il 3 ottobre 2005
Risoluzione video ottimizzata: 1024 x 768 e sup.
 

vacanze, viaggi, mare, montagna, hotel, lastminute, lastsecond, offerte viaggi, voli, alberghi