IL PRIMO FORUM DEI MILITARI DELLA POLIZIA  E CARABINIERI vacanze, viaggi, mare, montagna, hotel, lastminute, lastsecond, offerte viaggi, voli, alberghi - PERSONALE MILITARE POLIZIOTTI CARABINIERE DONNE E UOMINI SOLDATI  SOLDATESSE MILITARESSE FORZE ARMATE FORZE DI POLIZIA E PUBBLICO IMPIEGO - WWW.MILITARI.INFO - RUOLO VOLONTARI SERGENTI MARESCIALLI UFFICIALI MARINA ESERCITO AERONAUTICA IMPIEGATI IMPIEGATO IMPIEGATE AMICIZIA SESSO SEXY RAGAZZE RAGAZZI DONNA FEMMINILE INCONTRI INCONTRO CASERME BASI BLOG FORUMS

Indice del Forum

 

 

 

.

WWW.MILITARI.INFO
Il Forum delle Forze Armate e Forze di Polizia

 FAQFAQ   CercaCerca   Lista UtentiLista Utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 PHP121Instant Messenger   ProfiloProfilo   Messaggi PrivatiMessaggi Privati   LoginLogin 

 

Seguici su Facebook Fan -  Forze armate - Blog militari
 

COME VINCERE I CONCORSI PER DIVENTARE MILITARE O POLIZIOTTO - Gli avvicendamenti - Le foresterie

vacanze, viaggi, mare, montagna, hotel, lastminute, lastsecond, offerte viaggi, voli, alberghi amore amicizia incontri case viaggi ferie mare soldi prestiti scambio turismo auto euro salute malattie prestiti sesso sex alberghi hotel donna donne ragazza

ragazze ragazzi uomini roma firenze venezia cagliari foggia napoli milano veneto bologna emilia romagna rimini san marino liguria valle d'aosta piemonte CHATTARE SINGLE italia

 
 

 

 

   
pensione per gli arruolati dal 01.01.81-30.06.83
Vai a 1, 2, 3  Successivo
 
Nuovo Argomento   Rispondi    Indice del Forum -> PERSONALE IN QUIESCENZA
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
falcon65



Registrato: 03/04/08 15:03
Messaggi: 3041

MessaggioInviato: Dom Gen 08, 2017 9:33 pm    Oggetto: pensione per gli arruolati dal 01.01.81-30.06.83 Rispondi Citando

Alla luce del link sottostante , chiedo cortesemente a chi può darli , pareri in merito.

http://infodifesa.it/pensioni-militari-incubo-inps-quando-la-matematica-non-e-unopinione/
Top
Profilo Invia Messaggio Privato
paolo 64



Registrato: 23/03/16 11:24
Messaggi: 7

MessaggioInviato: Lun Gen 09, 2017 9:56 am    Oggetto: Rispondi Citando

Buongiorno Falcon,
anche io pensionato dal 2015 sono perfettamente nel periodo, e spero che ci sia qualcosa di vero.
Leggendo l'art. 54 non capisco la questione più di 15 anni e meno di 20 anni come si collegano con la data del 31/12/1995.
Io penso che "più di 15 anni e meno di 20 anni" sia per il personale congedato e che abbia compiuto solo quegli anni.
Spero ci sia qualcuno che possa dare qualche ulteriore informazione.
Top
Profilo Invia Messaggio Privato
falcon65



Registrato: 03/04/08 15:03
Messaggi: 3041

MessaggioInviato: Lun Gen 09, 2017 10:10 am    Oggetto: Rispondi Citando

Gli anni utili di 15 sono " contributivi " e non effettivi, quindi fanno testo anche i servizi speciali eventualmente maturati.....io almeno ho capito questo, spero che qualche collega possa dare un parere con riferimenti certi su come hanno pagato gli assegni di pensione al personale che si trovava in queste condizioni e cioè arruolato tra le due date sopracitate.
Top
Profilo Invia Messaggio Privato
paolo 64



Registrato: 23/03/16 11:24
Messaggi: 7

MessaggioInviato: Lun Gen 09, 2017 10:29 am    Oggetto: Rispondi Citando

Falcon Ok,
ho capito che gli anni di riferimento sono contributivi, che l'art. 54 riguarda noi militari,
io non ho capito bene il motivo dell'istanza e cioè come l'art. 54 fa al nostro caso, in che modo chi ha più di 15 anni e meno di 20 anni, riformato con una carriera es. di 30 anni, ha diritto all'aliquota del 44%.
Io in modo pessimistico da come interpreto l'art. 54 capisco che riguarda esclusivamente chi sia stato riformato avendo più di 15 anni e meno di 20 anno di carriera.
Non so se mi sono spiegato, io sono ben lieto se c'è l'errore, però per muoversi con l'istanza è bene capire in che modo dibattere.
Top
Profilo Invia Messaggio Privato
falcon65



Registrato: 03/04/08 15:03
Messaggi: 3041

MessaggioInviato: Lun Gen 09, 2017 10:40 am    Oggetto: Rispondi Citando

Ecco perché chiedevo l'intervento di qualche collega ...esempio TA1959, oppure Riccardo, che a riguardo sono molto preparati...
Top
Profilo Invia Messaggio Privato
TA1959



Registrato: 30/11/13 20:20
Messaggi: 71

MessaggioInviato: Lun Gen 09, 2017 7:47 pm    Oggetto: art 54 Rispondi Citando

l'articolo 54 del DPR 1092/73 prevede che il personale militare che cessa da servizio con una anzianità utile a pensione ( servizio effettivo +aumenti) compresa tra 15 e 20 anni ha diritto all'aliquota di pensionabilità del 44% della base pensionabile ( retribuzione pensionabile).
L'INPS invece nei confronti del personale militare riformato, che transita direttamente nella riserva e quindi viene gestito dall'INPS, attribuisce una percentuale pari al 2,33% per ogni anno applicando di fatto le aliquote previste dall'articolo 44 per il personale civile.
Esempio: per 15 anni contributivi utili attribuisce il 35% anzicché il 44%.
Top
Profilo Invia Messaggio Privato
falcon65



Registrato: 03/04/08 15:03
Messaggi: 3041

MessaggioInviato: Lun Gen 09, 2017 10:11 pm    Oggetto: Rispondi Citando

@TA1959

Quindi questo tipo di problematica riguarda il personale che è stato riformato per problemi sanitari e che ha fatto un periodo tra 15 e 20 anni , mentre non riguarda invece il personale che viene messo in pensione X riforma dopo ad esempio 30/33 anni oppure che esce normalmente con l'anzianità dei 40+ 7 che sono i requisiti vigenti di oggi , oppure in ausiliaria , mi confermi questo TA1959 ...?giusto X avere chiara la situazione ....
Top
Profilo Invia Messaggio Privato
falcon65



Registrato: 03/04/08 15:03
Messaggi: 3041

MessaggioInviato: Mar Gen 10, 2017 8:06 pm    Oggetto: Re: art 54 Rispondi Citando

TA1959 ha scritto:
l'articolo 54 del DPR 1092/73 prevede che il personale militare che cessa da servizio con una anzianità utile a pensione ( servizio effettivo +aumenti) compresa tra 15 e 20 anni ha diritto all'aliquota di pensionabilità del 44% della base pensionabile ( retribuzione pensionabile).
L'INPS invece nei confronti del personale militare riformato, che transita direttamente nella riserva e quindi viene gestito dall'INPS, attribuisce una percentuale pari al 2,33% per ogni anno applicando di fatto le aliquote previste dall'articolo 44 per il personale civile.
Esempio: per 15 anni contributivi utili attribuisce il 35% anzicché il 44%.



A una prima lettura del dpr 1092/73 art 54 mi sembra che ci sia errore se hanno usato il coefficiente di rendimento dello 0,35% ......sul personale che ha trai i 15 anni e i 20 anni al 31.12.1995'
Top
Profilo Invia Messaggio Privato
TA1959



Registrato: 30/11/13 20:20
Messaggi: 71

MessaggioInviato: Mer Gen 11, 2017 4:46 pm    Oggetto: Re: art 54 Rispondi Citando

falcon65 ha scritto:
TA1959 ha scritto:
l'articolo 54 del DPR 1092/73 prevede che il personale militare che cessa da servizio con una anzianità utile a pensione ( servizio effettivo +aumenti) compresa tra 15 e 20 anni ha diritto all'aliquota di pensionabilità del 44% della base pensionabile ( retribuzione pensionabile).
L'INPS invece nei confronti del personale militare riformato, che transita direttamente nella riserva e quindi viene gestito dall'INPS, attribuisce una percentuale pari al 2,33% per ogni anno applicando di fatto le aliquote previste dall'articolo 44 per il personale civile.
Esempio: per 15 anni contributivi utili attribuisce il 35% anzicché il 44%.



A una prima lettura del dpr 1092/73 art 54 mi sembra che ci sia errore se hanno usato il coefficiente di rendimento dello 0,35% ......sul personale che ha trai i 15 anni e i 20 anni al 31.12.1995'


La problematica del ricalcolo non riguarda il personale militare:
a) la cui pensione è calcolata con il sistema retributivo in quanto il periodo retributivo supera il 44%. Riguarda il personale che al 31.12.1995 aveva un'anzianità contributiva di almeno 18 anni
b) arruolato dopo il 1° luglio 1983 in quanto lo stesso alla data del 31.12.1995 non raggiunge 15 anni utili a pensione.Nei confronti di detto personale la pensione retributiva fino al 95 sarà pari al 2,33% per ogni anno o frazione di anno.

Il paletto di riferimento è l'anzianità maturata alla fatidica data del 31.12.1995:
a) 18 anni contributivi al 31.12.1995
- pensione retributiva dalla data di arruolamento al 31.12.2011
- pensione contributiva dal 01.01.2012 alla cessazione
b) -18 anni e + 8 anni contributivi al 31.12.1995:
- pensione retributiva dalla data di arruolamento al 31.12.1995
- pensione contributiva dal 01.01.1996 alla cessazione
c) - 8 anni contributivi al 31.12.1995 o comunque arruolati dopo il 1° gennaio 1996
- pensione interamente contributiva dalla data di arruolamento alla cessazione
Top
Profilo Invia Messaggio Privato
falcon65



Registrato: 03/04/08 15:03
Messaggi: 3041

MessaggioInviato: Mer Gen 11, 2017 8:20 pm    Oggetto: Rispondi Citando

@TA1959

Riguarda tutto il personale Militare che alla data del 31.12.1995 aveva tra i 15 e i 20 anni UTILI CONTRIBUTIVI ( quindi anche i servizi speciali dovuti a posizione operative , es: Volo, Imbarco, Sommergibili(2/5) Paracadutisti e t ect ect...) non EFFETTIVI, io intendo così la legge.

Ora ti faccio questo esempio visto che ho visto la sua documentazione:

1^ Mrs arruolato il 30/03/1983, riformato a Maggio 2016 con un'anzianità contributiva al 31.12.1995' di 16 anni e 2 mesi.( Volo e Imbarco)

Ho visto il coefficiente di rendimento nei calcoli e gli hanno applicato lo 0,3695 al 31.12.1995,mentre al 31.12.1992 gli hanno applicato un coefficiente dello 0,28450 per 14 anni e 1 mese utili Contributivi.

È Corretto ?

P.s.
Io credo debba essere applicato lo 0,44%, come dice l'articolo 54 del DOR 1092/73 , come del resto ha ammesso l'INPS., vedi il link del collega Carabiniere......
Top
Profilo Invia Messaggio Privato
TA1959



Registrato: 30/11/13 20:20
Messaggi: 71

MessaggioInviato: Mer Gen 11, 2017 11:04 pm    Oggetto: art 54 Rispondi Citando

falcon65 ha scritto:
@TA1959

Riguarda tutto il personale Militare che alla data del 31.12.1995 aveva tra i 15 e i 20 anni UTILI CONTRIBUTIVI ( quindi anche i servizi speciali dovuti a posizione operative , es: Volo, Imbarco, Sommergibili(2/5) Paracadutisti e t ect ect...) non EFFETTIVI, io intendo così la legge.

Ora ti faccio questo esempio visto che ho visto la sua documentazione:

1^ Mrs arruolato il 30/03/1983, riformato a Maggio 2016 con un'anzianità contributiva al 31.12.1995' di 16 anni e 2 mesi.( Volo e Imbarco)

Ho visto il coefficiente di rendimento nei calcoli e gli hanno applicato lo 0,3695 al 31.12.1995,mentre al 31.12.1992 gli hanno applicato un coefficiente dello 0,28450 per 14 anni e 1 mese utili Contributivi.

È Corretto ?

P.s.
Io credo debba essere applicato lo 0,44%, come dice l'articolo 54 del DOR 1092/73 , come del resto ha ammesso l'INPS., vedi il link del collega Carabiniere......


Confermo 44%
Top
Profilo Invia Messaggio Privato
falcon65



Registrato: 03/04/08 15:03
Messaggi: 3041

MessaggioInviato: Mer Gen 11, 2017 11:26 pm    Oggetto: Re: art 54 Rispondi Citando

TA1959 ha scritto:
falcon65 ha scritto:
@TA1959

Riguarda tutto il personale Militare che alla data del 31.12.1995 aveva tra i 15 e i 20 anni UTILI CONTRIBUTIVI ( quindi anche i servizi speciali dovuti a posizione operative , es: Volo, Imbarco, Sommergibili(2/5) Paracadutisti e t ect ect...) non EFFETTIVI, io intendo così la legge.

Ora ti faccio questo esempio visto che ho visto la sua documentazione:

1^ Mrs arruolato il 30/03/1983, riformato a Maggio 2016 con un'anzianità contributiva al 31.12.1995' di 16 anni e 2 mesi.( Volo e Imbarco)

Ho visto il coefficiente di rendimento nei calcoli e gli hanno applicato lo 0,3695 al 31.12.1995,mentre al 31.12.1992 gli hanno applicato un coefficiente dello 0,28450 per 14 anni e 1 mese utili Contributivi.

È Corretto ?

P.s.
Io credo debba essere applicato lo 0,44%, come dice l'articolo 54 del DOR 1092/73 , come del resto ha ammesso l'INPS., vedi il link del collega Carabiniere......


Confermo 44%



Quindi l'INPS / FFAA sbagliano , meglio che correggono la situazione altrimenti fioccheranno i ricorsi.

Grazie X tutto TA1959.
Top
Profilo Invia Messaggio Privato
riccardo



Registrato: 15/09/06 18:16
Messaggi: 652
Residenza: LAZIO

MessaggioInviato: Sab Gen 14, 2017 8:30 pm    Oggetto: Re: art 54 Rispondi Citando

TA1959 ha scritto:
l'articolo 54 del DPR 1092/73 prevede che il personale militare che cessa da servizio con una anzianità utile a pensione ( servizio effettivo +aumenti) compresa tra 15 e 20 anni ha diritto all'aliquota di pensionabilità del 44% della base pensionabile ( retribuzione pensionabile).
L'INPS invece nei confronti del personale militare riformato, che transita direttamente nella riserva e quindi viene gestito dall'INPS, attribuisce una percentuale pari al 2,33% per ogni anno applicando di fatto le aliquote previste dall'articolo 44 per il personale civile.
Esempio: per 15 anni contributivi utili attribuisce il 35% anzicché il 44%.


A mio giudizio i 44% viene dato a chi aveva compiuti i 20 anni di servizio effettivo. Non esiste secondo me un attribuzione dell'aliquota pensionabile al 35% per i 15 anni.
Il calcolo attuale si calcola per ogni anno utile il 2,25% che per i 20 anni equivale alla aliquota di pensionabilità al 45% viene poi arrotondato per effetto di legge ai 20 anni il 44%. Per tanto non sono d'accordo con te dal tuo post.
_________________
"Chiunque si pone come arbitro in materia di conoscenza è destinato a naufragare nella risata degli dei"
(Albert Einstein)
Top
Profilo Invia Messaggio Privato Invia Email
falcon65



Registrato: 03/04/08 15:03
Messaggi: 3041

MessaggioInviato: Sab Gen 14, 2017 10:52 pm    Oggetto: Rispondi Citando

DPR 1092/73

Art. 54.- Misura del trattamento normale.

La pensione spettante al militare che abbia maturato almeno quindici anni e non più di venti anni di servizio utile è pari al 44 per cento della base pensionabile, salvo quanto disposto nel penultimo comma del presente articolo. La percentuale di cui sopra è aumentata di 1.80 per cento ogni anno di servizio utile oltre il ventesimo. Per gli ufficiali del servizio permanente che rivestono un grado per il quale sia stabilito, ai fini della cessazione dal servizio, uno dei limiti di età indicati nella tabella n. 1 annessa al presente testo unico si applicano le percentuali di aumento previste nella tabella stessa. Le percentuali di aumento indicate nella lettera B) della tabella di cui al precedente comma si applicano anche per la liquidazione della pensione dei sottufficiali, siano o non provenienti dal servizio permanente o continuativo, nonché dei carabinieri e dei finanzieri. Per i sottufficiali dell'Esercito, della Marina e dell'Aeronautica del ruolo speciale per mansioni d'ufficio collocati in congedo prima del compimento del limite di età previsto per la cessazione dal servizio si applica, relativamente al servizio prestato fino alla data di trasferimento in detto ruolo, la percentuale di aumento inerente al grado rivestito a tale data e, relativamente al servizio reso nel ruolo speciale, la percentuale di aumento dell'1,80. Per i sottufficiali e gli appuntati dell'Arma dei carabinieri e del Corpo della guardia di finanza e per i sottufficiali e i militari di truppa del Corpo delle guardie di pubblica sicurezza e del Corpo degli agenti di custodia si considera la percentuale di aumento del 3,60. La pensione determinata con l'applicazione delle percentuali di cui ai precedenti commi
non può superare l'80 per cento della base pensionabile. In ogni caso la pensione spettante non può essere minore di quella che il militare avrebbe
conseguito nel grado inferiore, in base agli anni di servizio utile maturati alla data di cessazione dal servizio.
Per il militare che cessa dal servizio permanente o continuativo per raggiungimento del limite di età, senza aver maturato l'anzianità prevista nel primo comma dell'art. 52, la pensione è pari al 2,20 per cento della base pensionabile per ogni anno di servizio utile. Nei confronti dei graduati e dei militari di truppa non appartenenti al servizio continuativo la
misura della pensione normale è determinata nell'annessa tabella n. 2.
L'indennità per una volta tanto è pari a un ottavo della base pensionabile per ogni anno di servizio utile.
Top
Profilo Invia Messaggio Privato
falcon65



Registrato: 03/04/08 15:03
Messaggi: 3041

MessaggioInviato: Sab Gen 14, 2017 11:00 pm    Oggetto: Rispondi Citando

Art. 44.- Misura del trattamento normale.

La pensione spettante al personale civile con l'anzianità di quindici anni di servizio effettivo è pari al 35 per cento della base pensionabile; detta percentuale è aumentata di 1,80 per ogni ulteriore anno di servizio utile fino a raggiungere il massimo dell'ottanta per cento. Nei casi previsti dai successivi articoli, in cui la pensione spetta con anzianità inferiore a quindici anni di servizio effettivo, la percentuale di cui al comma precedente e ridotta di 1,80 per ogni anno mancante al raggiungimento del quindicesimo anno di servizio utile. L'indennità per una volta tanto è pari ad un dodicesimo della base pensionabile per ogni anno di servizio utile.
Top
Profilo Invia Messaggio Privato
Mostra prima i Messaggi di:   
Nuovo Argomento   Rispondi    Indice del Forum -> PERSONALE IN QUIESCENZA Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a 1, 2, 3  Successivo
Pagina 1 di 3

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere a nessun Argomento
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
FORUM DONNE AMORE SESSO SEXY BLOG  AMICIZIA - RAGAZZE - RAGAZZI - DONNA - FEMMINILE INCONTRI

 

Militari.info - il forum più frequentato dai militari. Iscriviti ora!


 

 


Powered by phpBB Group © 2001 - 2016 phpBB.it
Traduzione Italiana V-0.15 phpBB.it
Il forum www.militari.info è stato creato il 3 ottobre 2005
Risoluzione video ottimizzata: 1024 x 768 e sup.
 

vacanze, viaggi, mare, montagna, hotel, lastminute, lastsecond, offerte viaggi, voli, alberghi